Sei in: Home » Articoli

Salute: approvato il piano per il contenimento tempi d'attesa

La Conferenza Stato ? Regioni, lo scorso mese di marzo, ha approvato, il Piano nazionale per il contenimento dei tempi di attesa dei cittadini che hanno a che fare con la SanitÓ. Il Piano individua una nuova impostazione, del tutto innovativa, che consente di individuare con chiarezza la catena di responsabilitÓ, che invece fino ad oggi non era chiara. Il problema viene affrontato su due dimensioni. La prima si riferisce all?obbligo previsto per le Regioni di dotarsi di uno strumento programmatico unico e integrato, nel quale fare confluire e rendere coerenti tutti gli atti e provvedimenti giÓ adottati sul tema delle liste di attesa mentre la seconda si riferisce al livello locale.
Sul piano pratico vengono individuate 100 prestazioni prioritarie e si stabilisce che al cittadino Ŕ comunque assicurata dalla propria azienda sanitaria locale l?erogazione di queste prestazioni presso specifiche strutture pubbliche o accreditate, nei tempi di attesa comunque fissati dalla Regione e dal Ministero della Salute. A livello nazionale, il Piano individua le prestazioni diagnostiche, terapeutiche e riabilitative di assistenza specialistica ambulatoriale e di assistenza ospedaliera per le quali vanno fissati i tempi massimi di attesa da parte delle singole Regioni.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/04/2006 - Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa nÚ obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'Ŕ
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF