Sei in: Home » Articoli

Progetto ICARO 2005: "Vivere la strada nel segno della sicurezza"

Con questo slogan è partita anche per quest'anno la campagna di sicurezza stradale promossa dalla Polizia di Stato (con la collaborazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e con il sostegno dell'Unicef). Si tratta di un'iniziativa (giunta quest'anno alla sua quinta edizione), che si propone l'obiettivo di far comprendere ai giovani l'importanza del rispetto delle regole, per una cultura della legalità e per evitare di assumere comportamenti pericolosi che sono la causa principale degli incidenti stradali.
La campagna di sensibilizzazione riguarda i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori e come ogni anno si svolge con un tour che attraversa le città italiane con carovane itineranti composte dal pullman azzurro, auto d'epoca, mezzi attuali e tecnologie di controllo della polizia stradale.
(23/03/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Auto: dal 2018 con il documento unico per chi non paga il bollo radiazione sicura
In evidenza oggi
Avvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesaAvvocati: la segretezza della corrispondenza tra colleghi prevale anche sul diritto di difesa
Divorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al meseDivorzio: assegno solo a chi guadagna meno di mille euro al mese
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF