Sei in: Home » Articoli

Redditometro: Proviamo come funziona il 'Redditest'!

fisco computer redditometro telematico
di Barbara LG Sordi -
Cari lettori dopo il panico creato dall'ufficializzazione del Redditometro, ecco che è possibile testare in concreto la coerenza o meno del nostro personale rapporto reddito/ spese. É bene sapere infatti che è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate il software del "Redditest".

L'ho scaricato personalmente e devo dire che mi aspettavo molte più caselline da riempire... dove sono tutte le paventate cento e più voci? Beh, capisco questo è solo un test, un assaggio di ciò che ci aspetterà, qualora fosse sospettata una eventuale evasione fiscale. Il vero redditometro sarà inviato solo a un campione di "eletti" e "prescelti".

Intanto partiamo dal nucleo familiare. Non sono sposata ma convivo e ho due figli minori. Nel reddistest i diritti delle coppie sono considerati alla pari, ma io voglio provare la via del monogenitore. Innanzitutto nessuno si preoccupa di chiedermi l'età dei miei figli, quindi considera ciascun componente alla stessa stregua, imponendo compilazioni su possessi o meno di abitazioni, auto, moto, investimenti per tutti.

A questo punto inserisco il comune di residenza: Milano. E indico un fittizio reddito di 14.000 euro. Con abitazione principale "ad altro titolo", non è mia ma del mio compagno. Seconda abitazione si, quella sì ce l'ho (purtroppo!). Macchina, ok, cilindrata? E chi lo sa, butto lì un 30 Kw (è una Panda...). Poi assicurazioni varie, spese per elettronica, spese per attività sportive...

Meno male che non sono previste pentole, biancheria per la casa, spese per manutenzione macchina (ammetto, ne ho fatta una miserella in nero...), trucco e parrucco, perché ho già faticato a ricordarmi i dati di quel poco che viene richiesto.

A questo punto cerco di compilare le voci relative agli altri componenti del nucleo familiare e, come accennato, nulla cambia nella schermata. Ma almeno chiedimi l'età! Hanno tre e quattro anni, che se ne fanno di una macchina o di un leasing. Magari invece, parlare di giocattoli o pannolini sarebbe stato più ad hoc.

Va beh, va beh, clicco il tastone Stima coerenza, et voila.....INCOERENTE!

Ma come. Almeno pretendo una spiegazione. In che senso sono incoerente??
Perché con due figli non si campa con questa cifra a Milano, spero volessero intendere.

Insomma, provare per credere. Potrebbe diventare il nuovo videogame più scaricato in assoluto quest'anno!

» Ecco dove scaricare il redditest: redditest.agenziaentrate.it
» E su questo argomento vedi anche: Il Redditometro è ufficiale: ecco le voci di spesa che il Fisco potrà valutare. In allegato il testo in Gazzetta

Email barbaralgsordi@gmail.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/01/2013 - Barbara LG Sordi)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF