Sei in: Home » Articoli

Codacons: gas di scarico diesel cancerogeni, chiesto sequestro veicoli alla procura di Milano

auto emissioni id10282
Il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano al fine di richiedere il sequestro di tutti i veicoli diesel presenti in Milano e provincia: alla base, la notizia secondo la quale per l'Organizzazione Mondiale della Sanità anche i gas di scarico dei motori diesel sono causa di tumore ai polmoni. Christopher Portier, presidente del Circ ha infatti dichiarato che "le prove scientifiche sono inconfutabili e le conclusioni del gruppo di lavoro sono state unanimi: le emanazioni dei motori diesel causano il tumore del polmone". Fino al mese scorso, i gas di scarico dei motori diesel rientravano nel gruppo 2, ovvero quello delle sostanze “probabilmente cancerogene”: il fatto che siano passati al gruppo 1, ovvero quello delle sostanze certamente cancerogene, fornirebbe la prova necessaria al fine di procedere penalmente nei confronti di sindaci e presidenti di regione eventualmente inadempienti. L'associazione ha infatti chiesto anche di accertare la responsabilità del Sindaco di Milano del Presidente di Lombardia per i reati di omissione di atti d'ufficio e getto pericoloso di cose. "La prova inconfutabile del legame tra i gas di scarico dei motori diesel e la diffusione del cancro rende necessario un intervento straordinario da parte della Procura, a tutela della salute dei cittadini.
Da qui la richiesta di sequestro dei veicoli diesel, dato che sono una fonte di morte certa", ha dichiarato il presidente del Codacons, l'avvocato Marco Maria Donzelli.
(15/07/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Carta d'identità elettronica: al via da oggiCarta d'identità elettronica: al via da oggi
Contratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitoreContratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitore
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF