Sei in: Home » Articoli

Adiconsum: attenzione ai sinistri fantasma, aumentano le polizze degli assicurati onesti

autovelox
L'Isvap, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private, sta ricevendo molte segnalazioni in merito ai “sinistri fantasma”, ovvero i “sinistri fittizi mai realmente accaduti, ma comunque denunciati alle compagnie, supportati da prove testimoniali false e addebitati ad ignari automobilisti”, come ricordato da Adiconsum.

L'associazione ha ricordato come si fa ad apprendere un ipotetico coinvolgimento in un sinistro fantasma:

  • Quando si riceve l'attestato di rischio con l'applicazione del “malus”, con la collocazione peggiorativa di classe di appartenenza, cui corrisponde anche aumento della polizza;
  • A seguito di comunicazione dell'incidente dalla propria compagnia di assicurazione. Pur disconoscendo il sinistro e rivendicando la propria estraneità all'accaduto, l'assicurato subisce comunque un aumento della polizza, in quanto l'impresa ha nel frattempo già provveduto al risarcimento.


Per Adiconsum si tratta di un fenomeno preoccupante, e per almento due motivi: il consumatore non sarebbe tutelato e non potrebbe far valere i propri diritti, e aumenterebbero i costi impropri delle compagnie, che si ripercuoterebbero in un aumento dei costi delle polizze.

L'associazione, accodandosi a quanto richiesto dall'Isvap, ha incoraggiato le compagnie assicurative ad aumentare la propria efficienza:”il servizio assicurativo non può essere ad uso esclusivo solo di alcune regioni! Perché sia efficace e promuova un'efficace tutela degli assicurati, deve essere efficiente in tutto il Paese!” è quanto infine dichiarato da Adiconsum, la quale ha ricordato come anche il tema dei “sinistri fantasma” sia oggetto di dibattito tra associazioni dei consumatori e Isvap.

(07/07/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Autovelox e tutor: al via le nuove regole
» Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
» Conversione del pignoramento: la duplice ratio dell'art. 495 Cpc
» Diritti d'autore: pagare la Siae non basta, Soundreef ottiene decreto ingiuntivo per concerto Fedez
In evidenza oggi
Addio compenso per l'avvocato poco accortoAddio compenso per l'avvocato poco accorto
Vietare alla moglie di truccarsi integra il reato di maltrattamenti in famigliaVietare alla moglie di truccarsi integra il reato di maltrattamenti in famiglia
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF