Sei in: Home » Articoli

Matrimoni OMOSESSUALI e DIRITTI - Storica pronuncia del Tribunale di Reggio Emilia

omosessuali
L'uruguagio 31enne Rafael per amore di Flavio, 42enne vigile del fuoco precario, rischia di passare alla storia giuridica d'Italia. Infatti, con la rivoluzionaria sentenza emessa in data 13 febbraio 2012 il Tribunale di Reggio Emilia, Giudice Monocratico la Dott.ssa TANASI della Prima Sezione Civile, ha accolto il ricorso presentato da Rafael, cui la Questura reggiana aveva negato la carta di soggiorno per ricongiungimento ai familiari anche stranieri, quantunque costoro siano coniugi sposati in Spagna il 12 marzo 2010. Ora la Questura di Reggio Emilia ha rilasciato il permesso di soggiorno a Rafael sanando quella palese discriminazione, in violazione del Trattato di Nizza, sulla libera circolazione e del Trattato di Lisbona sulla lotta alle discriminazioni. Nel ricorso, pur non richiedendo la trascrizione del matrimonio, materia che con il diritto di famiglia viene lasciata alla competenza esclusiva di ogni Stato membro dell'Unione Europea, si chiedeva l'applicazione delle norme che regolamentano la libera circolazione dei cittadini europei e dei loro familiari. Queste normative europee sono state ratificate dall'Italia e, dunque, debbono trovare applicazione anche nel nostro Paese. Un grande passo avanti nel segno del progresso e della civilità giuridica si è, dunque, compiuto in quel di Reggio Emilia per annientare assurde discriminazioni e disuguaglianze.
Per altri approfondimenti riportati da Studio Cataldi sul tema dei diritti delle coppie omosessuali si segnalano, tra gli altri, anche gli articoli dettagliati dell'Avv. Ilaria CORRIDONI dell'8 febbraio 2010, sviluppato in previsione della nota pronuncia della Corte Costituzionale n. 138 del 2010, menzionata a pagina 12) della pronuncia reggiana, che riconosce il "diritto fondamentale di vivere liberamente una condizione di coppia", diritto negatoin radice in ipotesi di negazione del diritto a proseguire la relazione affettiva dopo il trasferimento in Italia, e del Dott. Marco GATTUSO a commento della sentenza della Corte di Cassazione n.4184/2012 del 15 marzo 2012, pubblicato in questo Portale il 19.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/04/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF