Sei in: Home » Articoli

MULTE stradali - RICORSI - riduzione del TERMINE a trenta giorni

multe traffico id8814
Ricordiamo ai visitatori del Portale che a, far data dal 6 ott '11, è stato drasticamente ridotto il termine per presentare ricorso contro le multe. Infatti, all'interno del provvedimento cosiddetto "TAGLIA RITI", di cui al Decreto Legislativo n.150 del primo settembre 2011, è contemplata la norma che riduce a trenta giorni il termine dalla data della contestazione. Tale provvedimento si correla nel suo complesso alla significativa modifica apportata con la fondamentale legge n°69/'09. Immutato il regime vigente per le infrazioni commesse prima di detta data.
All'art. 6 di tale disposizione legislativa è previsto che il termine sia di trenta giorni dal momento della notificazione della sanzione a pena di inammissibilità del ricorso. Si applicherà alla procedura il rito del lavoro. Il termine sale a giorni sessanta se il destinatario risieda all'estero. Resta immutato il termine di giorni sessanta per ricorrere al Prefetto. Avanti al giudice di pace si continua (ingiustamente) a pagare il contributo unificato.
(05/12/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Isee: i Caf sospendono il servizio dal 15 maggio
» Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Carta d'identità elettronica: al via da oggi
» Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Condominio: multe fino a 2mila euro al mese all'amministratore che non comunica i nomi dei morosi
In evidenza oggi
Niente foto dei figli su Facebook: accordo dei genitori davanti al giudiceNiente foto dei figli su Facebook: accordo dei genitori davanti al giudice
Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF