Sei in: Home » Articoli

Rc Auto, consumatori contro caro-polizza

auto id8370
I presidenti di Federconsumatori e di Adusbef, Rosario Trefiletti e Elio Lannutti, denunciano l'ennesima ondata di aumenti per le polizze Rc auto, che anche quest'anno dovrebbero continuare la scia degli anni scorsi, con una media del +12%, dopo i rincari medi del 18% del 2010. I rappresentanti delle due associazioni hanno criticato questi aumenti e hanno tentato di dimostrare la loro infondatezza. Dal 1994 ad oggi, ossia da quando le tariffe Rc auto sono state liberalizzate, il prezzo delle polizze esploso del 186%, mentre dal 2001 ad oggi, il numero degli incidenti diminuito del 22%. Questi due dati, confrontati, spiegano i due presidenti, confermano quanto le associazioni dei consumatori vanno sostenendo, cio che si tratti di aumenti ingiustificati delle polizze assicurative. E offrono altri numeri, che confermano il livello di allarme della situazione.
Da nord a sud, in media, i rincari hanno colpito in particolare due categorie di persone, i neo-patentati e i cinquantenni. I primi hanno riportato negli ultimi mesi aumenti medi anche di oltre il 25%, mentre anche i secondi non sono stati al riparo dal salasso delle assicurazioni, con un'impennata delle tariffe del 20%. I dati provengono dal monitoraggio delle prime 5 compagnie in Italia, che controllano il 60% del mercato assicurativo per le auto.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/04/2011 - Emanuele Ameruso)
Le pi lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa n obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debitoEquitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
Corrente elettrica: indennizzi automatici fino a 1.000 euro per interruzioni prolungateCorrente elettrica: indennizzi automatici fino a 1.000 euro per interruzioni prolungate
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF