Sei in: Home » Formulario » Ricorso contro multe per violazione codice della strada

Ricorso contro multe per violazione codice della strada

Seguici su Facebook e su G. Plus
Vedi anche la guida: Come si impugna una contravvenzione

All’ Ill. mo Giudice di Pace di ________

 

 

OGGETTO: Ricorso ai sensi dell’art. 204 bis del Codice della Strada avverso il verbale di contestazione n. _________ all’art. ________________ notificato il _______ dal messo notificatore _____________

 

Il Sig. __________ ( C.F. _____________) nato a _________ (__) il __________, residente in ________ alla via ________ n._, e domiciliato in ______ alla via _______ presso lo studio dell’avv. _______________che lo rappresenta e difende in virtù di mandato a margine del presente atto

Espone:

1)Esposizione del fatto, descrizione della contestazione e dei motivi per i quali la si ritiene illegittima con indicazione delle prove a favore del ricorrente (articolare in più punti o in un unico a seconda della complessità del fatto medesimo)

Tutto ciò premesso,

considerato e ritenuto che per i motivi sopra esposti non poteva irrogarsi la sanzione in quanto ___________________ (sintesi breve dei motivi del ricorso);

Chiede

All’Ill.mo Signor Giudice di Pace di ________, previa emissione di Ordinanza di Sospensione degli effetti del verbale di accertamento, sanzioni e pene accessorie, di voler annullare e comunque dichiarare inefficace l’atto di accertamento impugnato.

Si allega:

verbale di contestazione

documentazione (es. fotografica, documentale, ecc.)comprovante i motivi posti a suffragio del ricorso

Richieste istruttorie:

Esame testimoniale del sig. ___________ sui punti della narrativa nn. _________ preceduto dalla locuzione "se vero che".

 

Città,

avv.___________

N.B. Il ricorso deve presentato, a pena di decadenza, nel termine di 30 gg. dalla notifica, all’ufficio del giudice di pace del luogo dove il fatto e’ avvenuto, in quattro copie (alcuni uffici ne richiedono cinque o anche meno) e allegando l'originale del verbale (alcuni uffici richiedono una semplice fotocopia). E’ possibile presentare il ricorso anche a mezzo raccomandata a/r. Occorrerà però, in ogni caso, presenziare alle udienze, pena la cancellazione dal ruolo del ricorso. E’ obbligatorio eleggere domicilio nel comune ove a sede il G.d.P. competente. In caso contrario il ricorrente sarà considerato domiciliato in cancelleria ai fini delle comunicazioni di rito (es. comunicazione fissazione udienza).

L'autore di questa formula è l'Avv. Alessandro Gallucci (avvgallucci@gmail.com)
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss