Sei in: Home » Articoli

Tracciare gli atti giudiziari con DoveQuando di Poste Italiane

Come funziona il servizio, quali le novità e i vantaggi per cittadini e professionisti
Poste Italiane raccomandata

Avv. Daniele Paolanti - DoveQuando è un servizio offerto da Poste Italiane che consente ai privati di poter effettuare il tracking per le proprie raccomandate e per i propri telegrammi. Quindi, in estrema sintesi, accedendo al sito di Poste Italiane (nella sezione dedicata al servizio Dovequando) con pochi e semplici click sarà possibile conoscere con esattezza dove si trova la propria raccomandata e quando la stessa giungerà a destinazione. Si apprende dallo stesso sito che conoscere dove si trovi la raccomandata o l'atto giudiziario è estremamente semplice, sarà infatti sufficiente inserire il numero di codice che è riportato sulla ricevuta consegnata all'ufficio postale o riportata nell'e-mail in caso di spedizione online. Il servizio è inoltre esteso a Posta 1 o Postapriority Internazionale: infatti inserendo il codice presente sull'etichetta adesiva dedicata ai servizi, si riesce agevolmente a venire a conoscenza dell'esito della consegna per la Posta 1 o se la Postapriority Internazionale sia arrivata al centro di scambio internazionale di Poste Italiane. Tra le note informative di detto servizio spicca la segnalazione del fatto che la rendicontazione fornita da Poste non costituisce, in alcun modo, attestazione di consegna ma ha finalità meramente informativa. Il servizio può finanche essere utilizzato dal destinatario della raccomandata il quale potrebbe avere particolare premura nel ricevere una comunicazione urgente o desiderare di conoscere dove esattamente un pacco si trovi.

Modalità di funzionamento del servizio

Come sopra detto è necessario inserire presso il sito web il codice della ricevuta nella sezione del sito appositamente riservata al servizio. Il servizio è reso disponibile per spedizioni che vengono effettuate sia in Italia che all'estero. Dopo essersi collegati al sito ed avere inserito il codice (si tenga a mente che ogni raccomandata ha un suo numero identificativo con una precisa collocazione) si può fare quindi click su "cerca".

Talvolta potrebbe rendersi necessario finanche indicare il periodo di spedizione, operazione non complessa ma facilmente risolvibile utilizzando l'apposito menù a tendina. Se la procedura è stata compiuta correttamente e non sono stati commessi errori si riuscirà a conoscere esattamente se la raccomandata è stata presa in carico oppure se è in consegna. Non solo! Si può anche venire a conoscenza dei dettagli della spedizione, opzione garantita attraverso un'apposita voce da selezionare che garantirà la possibilità di conoscere data e ora di uno specifico stato di lavorazione.

Il servizio è esteso anche a Posta 1 ed a PostaPriority Internazionale: infatti il programma consentirà di conoscere se la raccomandata è giunta al centro di scambio internazionale.

Il servizio è garantito tutti i giorni dalle ore 7.00 alle 23.00 mentre per i pacchi 24 ore su 24, su qualunque piattaforma (pc e dispositivi mobili).

I diritti degli utenti dei servizi postali

Il servizio descritto si rivela indubbiamente funzionale per quanti abbiano una particolare premura: conoscere lo stato della consegna della propria raccomandata o del proprio pacco. Per i professionisti e gli operatori del diritto, inutile a dirsi, l'opportunità offerta da Poste italiane si riverserà indubbiamente anche nel loro settore, garantendo ad esempio il tracking degli atti giudiziari. Le norme comunitarie impongono infatti ai gestori dei servizi postali una serie di obblighi tra cui quelli di garantire la tutela degli utenti per gli eventuali disservizi imputabili a violazione degli obblighi posti a carico dei fornitori del servizio postale. Un servizio che consenta la tracciabilità di quanto spedito (nelle diverse forme) si rivela potenzialmente idoneo a soddisfare un'esigenza: conoscere l'esito dell'operazione compiuta. Non si dimentichi, inoltre, che i fornitori dei predetti servizi sono tenuti ad informare coscienziosamente e con cadenza almeno annuale, gli utenti ed i fornitori di servizi postali circa le specifiche caratteristiche del servizio offerto, con specifico riguardo alle condizioni generali di accesso ai servizi, ai prezzi ed al livello di qualità.

Leggi anche: 

- Atti giudiziari: cosa sono e quali sono

- Atti giudiziari per raccomandata: come scoprire da dove vengono e cosa contengono


(29/11/2016 - Avv.Daniele Paolanti)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Carta d'identità elettronica: al via da oggiCarta d'identità elettronica: al via da oggi
Contratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitoreContratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitore
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF