La Corte di Giustizia delle Comunità europee, chiamata a pronunciarsi in merito alle tariffe professionali forensi, ha stabilito (sent. del 19 febbraio 2002) che non vi è contrasto con le norme sulla concorrenza contenute nel trattato europeo. Secondo la Corte deve ritenersi corretto il procedimento di approvazione con il quale il Governo fa propria la la proposta di tabella predisposta dal Consignio nazionale forense.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: