Sei in: Home » Articoli

Cassazione: al coniuge affidatario vanno anche gli assegni familiari. In caso di separazione non bastano gli alimenti

Il coniuge che dopo la separazione ottiene l'affidamento dei figli, salvo diverse disposizione in sede di accordo, ha diritto non solo agli alimenti ma anche all'assegno familiare corrisposto all'altro coniuge per i bambini. Lo ha stabilito la Cassazione che ha respinto il ricorso di Mario L., un palermitano che, dopo la separazione consensuale dalla moglie alla quale erano stati affidati i tre figli minori, si era opposto al versamento degli assegni familiari alla consorte sulla base del fatto che in suo favore doveva gia' sborsare gli alimenti.
Per la Corte di Cassazione, invece, ''il coniuge affidatario del figlio minorenne ha diritto di percepire gli assegni familiari corrisposti per tale figlio all'altro coniuge, indipendentemente da quanto il coniuge non affidatario debba dare come proprio contributo fissato in sede di accordi per separazione consensuale, a meno che diversamente sia stabilito negli accordi stessi''.
(16/04/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» La sospensione condizionale della pena
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni

Newsletter f g+ t in Rss