Sei in: Home » Articoli

Va sanzionato notaio che non indica prezzo di vendita nel rogito

Il Notaio ha l'obbligo di indicare nel rogito di compravendita il prezzo pattuito dalle parti. E ciò anche se la mancata indicazione del prezzo non determina la nullità della vendita. Il comportamento del Notaio resta comunque censurabile sotto il profilo deontologico giacchè rende meno protetta la posizione del venditore nel caso in cui si pongano problemi di risoluzione o di rescissione del contratto. La decisione è della terza sezione civile della Corte che con sentenza n. 5065/2010 ha anche ricordato quanto in precedenza dai giudici di merito. La Corte territoriale aveva parlato di una procurata "instabilità" giuridica degli atti rogati. Il Notaio aveva sostenuto di aver inviato le parti a fare i pagamenti non in contanti ma mediante assegni bancari o circolari di cui avrebbero dovuto tenere una fotocopia.
Ciò però non lo esime da responsabilità perchè in tal modo il Rogito ha abuto lo scopo evidente di avvantaggiare sotto il profilo fiscale l'acquirente e ciò si pone in contrasto con il principio dell'equidistanza dagli interessi delle parti che deve caraterizzare l'opera professionale del notaio.
(10/03/2010 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Addio definitivo alla Siae
» Processo civile: nessun obbligo di depositare in appello il fascicolo di primo grado
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Avvocati: ecco come effettuare il cumulo per andare in pensione prima
» Arriva lo stop per legge alle bollette a 28 giorni
In evidenza oggi
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Addio definitivo alla SiaeAddio definitivo alla Siae
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF