Sei in: Home » Articoli

Cambiali? E' al via il contrassegno telematico

Dal prossimo 6 dicembre le vecchie marche da bollo e i foglietti di carta bollata per le cambiali non saranno utilizzabili, né rimborsabili. In buona sostanza, fino ad oggi, per assolvere l'imposta di bollo, si potevano usare appositi foglietti filigranati (in ben cinquantuno tagli), acquistabili presso le rivendite di tabacchi, oppure applicare la tradizionale marca da bollo sulla cambiale. Il DM 26.5.2009 (art. 1) dispone che i suddetti valori non avranno più diritto di circolare e prevede che vi sia il solo foglietto per cambiali, privo, al momento dell'acquisto, del valore del bollo, sul quale dovrà essere apposto il contrassegno telematico rilasciato dagli intermediari convenzionati con l'Agenzia delle Entrate (tabaccai e altri soggetti autorizzati), attestante il pagamento dell'imposta dovuta.
Le eventuali scorte di privati cittadini, enti e amministrazioni dovranno essere azzerate. Pertanto, chi ha ancora cambiali ‘del vecchio tipo' potrà scambiarle con i nuovi foglietti telematici fino al 5 dicembre prossimo, dopodiché diverranno inservibili, o avranno valore solo per il mercato filatelico.
(05/12/2009 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Esami avvocati: vecchie regole per altri 2 anni
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss