Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Cassazione: tardata riconsegna del bene locato? Il conduttore risponde del danno per la perdita di occasioni di vendita

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 11189/2007) ha stabilito che è "responsabile del danno consistente nella perdita di vantaggiose occasioni di vendita della cosa locata o nella risoluzione del contratto di vendita di essa il conduttore che, ritardando la riconsegna della cosa o riconsegnandola trasformata o deteriorata, ponga in essere le condizioni della perdita delle occasioni o della risoluzione della vendita". Osserva infatti la Corte che "l'obbligazione di restituire la cosa locata non ha carattere sinallagmatico, ma consegue alla natura propria della locazione che è contratto a termine; essa nasce alla scadenza della locazione ed ha natura contrattuale, derivando dal contratto locativo" e che "corrispondentemente ha natura contrattuale la responsabilità per la ritardata riconsegna della cosa o per la trasformazione o il deterioramento di essa non dovuto all'uso". "Tale responsabilità – prosegue la Corte - si estende ai danni che sono casualmente collegati alla condotta del conduttore con esclusione di quelli riconducibili unicamente alla condotta del locatore". I Giudici del Palazzaccio hanno poi precisato che "nel confermare che l'art. 1225 c.c., si applica anche al danno dipendente dall' inadempimento o dall'inesatto adempimento dell'obbligazione di riconsegna della cosa locata, si rileva che l'imprevedibilità non costituisce un limite all'esistenza del danno, ma alla misura del suo ammontare; essa determina la limitazione del danno risarcibile a quello prevedibile non da parte dello specifico debitore, bensì avendo riguardo alla prevedibilità astratta inerente ad una categoria di rapporti, secondo le regole ordinarie di comportamento dei soggetti economici e, cioè, secondo un criterio di normalità in presenza delle circostanze di fatto conosciute".
Leggi la motivazione della sentenza
(15/09/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Gratuito patrocinio: l'avvocato va pagato rapidamente
» Cassazione: tre giorni di corteggiamento pressante è stalking
» L'impugnazione della rinuncia all'eredità da parte dei creditori
» Pensioni: cos'è l'isopensione e qual è la convenienza
» Espulsione dallo Stato, permessi di soggiorno e unioni di fatto


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss