Sei in: Home » Articoli

Liberalizzazioni: il primo anno dal primo pacchetto

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in occasione di una conferenza stampa tenuta presso la sede del Ministero lo scorso 18 luglio, ha ricordato che il 4 agosto del 2006 entrava in vigore la legge 248 (e successivamente gli altri provvedimenti) nota come primo pacchetto di liberalizzazioni mentre sei mesi fa il secondo pacchetto (Legge n. 40 del 2 aprile 2007).
Nell'occasione il Ministro ha quindi tracciato un primo bilancio sull'attuazione delle norme varate dal Governo a favore del cittadino consumatore e, secondo le prime stime parziali (condotte dagli uffici del Ministero), proiettando nell'arco temporale di un anno gli effetti rilevati a oggi, è possibile fotografare in una soglia compresa tra 2,4 e 2,8 miliardi di euro il risparmio annuo sulla spesa dei consumatori derivante da 5 misure di liberalizzazione, fra le oltre 30 varate.
Si tratta di una stima calcolata sulla base di ipotesi prudenziali e minime, derivanti da una valutazione tecnica riferita al settore della telefonia (abolizione dei costi fissi di ricarica), ai minori oneri per il trasferimento di proprietà dei beni mobili e per la cancellazione delle ipoteche e, infine, ad una valutazione dei primi effetti degli sconti sui farmaci da banco e dell'abbassamento delle tariffe aeree.

Argomenti correlati:
Liberalizzazioni: guida alla normativa sulle liberalizzazioni
(02/09/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
» Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
In evidenza oggi
Multe autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulleMulte autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulle
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF