Sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 18 settembre è stato pubblicato il nuovo Decreto Legge dell’11.9.02 n. 201 recante misure urgenti per razionalizzare l’amministrazione della giustizia. Il provvedimento (attraverso alcune modifiche della “legge Pinto”) si propone di alleggerire il lavoro delle Corti d’Appello, incentivando al componimento bonario delle controversie dirette ad ottenere il risarcimento dei danni derivati dall’eccessiva durata dei processi. Il decreto, inoltre, intende rinnovare le strutture dell’Amministrazione penitenziaria per ridurre il sovraffollamento delle carceri e per garantire ai detenuti condizioni di detenzione più umane. Un altro obiettivo perseguito dal nuovo testo legislativo è quello di snellire la mole di lavoro della Suprema Corte di Cassazione e di accelerarne i tempi di giudizio, mediante l’adozione di nuovi criteri per la presidenza delle Sezioni.
Condividi
Feedback

(21/09/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Coronavirus: stop agli incontri tra padre e figlio residenti in comuni diversi
» Sospensione del mutuo: ecco il modello