Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Patologia cardiaca ed eventi stressanti: si al diritto alla pensione privilegiata

Nel caso di specie i fatti documentati provano il rapporto di redisponesti tra servizio e inabilità. Infatti, oltre ai giudizi medico-legali sopra richiamati che questo giudice condivide per le argomentazioni ivi svolte, è acquisita agli atti anche una dichiarazione del capo-ufficio del sig. F., la dott.ssa L. Bacci che conferma le condizioni di particolare stress lavorativo che per molti anni hanno caratterizzato il lavoro del medesimo, dando così conforto alle tesi illustrate nella relazione medica di parte, che con valide e diffuse argomentazioni, sorrette da congrui richiami alla letteratura medica specialistica, ha sostenuto la interrelazione tra condizioni stressanti di lavoro ed insorgenza di patologie cardiache, in assenza di altri fattori redisponesti e di rischio.
(Corte dei Conti Toscana, Sentenza 25 febbraio 2005 n° 84)
(11/05/2005 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Decreto sicurezza e migranti: cosa prevede
» L'avvocatura nell'epoca delle incertezze
» La data certa
» Responsabilità medica nella chirurgia estetica
» Pensioni a quota 100, si pensa al riscatto agevolato della laurea

Newsletter f g+ t in Rss