Sei in: Home » Articoli

Cassazione: parere favorevole all'attribuzione del cognome materno ai figli

Condividi
Seguici

La Corte di Cassazione (Sent. 13298/2004) ha avanzato dubbi di incostituzionalità delle norme del Codice Civile che impongono ai figli il cognome del padre. I Giudici del Palazzaccio hanno precisato che è fortemente discriminatorio non consentire ai figli l'attribuzione del cognome della madre e privilegiare esclusivamente il tramandarsi del cognome paterno. La Corte ha infine precisato che i tempi sono maturi affinchè possa essere attribuito ai figli il cognome materno, così come già accade in molti altri Paesi Europei e, sulla base di ciò, ha invitato la Corte Costituzionale affinchè valuti la costituzionalità di tutte le norme in cui si prevede che il figlio legittimo acquisti automaticamente il cognome del padre anche quando vi sia in proposito una diversa volontà dei coniugi.
(06/08/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» La famiglia nel diritto: evento in corso di accreditamento per crediti formativi avvocati
» Carcere se il marito versa alla moglie solo una piccola parte del mantenimento
» Il reato di bancarotta
» La sicurezza sui luoghi di lavoro
» Guida con il cellulare: stop patente giÓ alla prima multa

Newsletter f t in Rss