NUOVE DECURTAZIONI

Indice della guida

Gli articoli 174 C.d.s. (“durata di guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose”) e 178 C.d.s. (“documenti di viaggio per trasporti professionali con veicoli non muniti di Cronotachirografo”) sono stati modificati con la rimodulazione della decurtazione dei punti in base alla entità della durata della violazione rispetto ai tempi di guida e di riposo.
Anche l’art. 188 c.d.s viene modificato con l’introduzione della decurtazione di due punti sulla patente per coloro i quali usufruiscono delle strutture riservate alla circolazione e alla sosta dei veicoli al servizio delle persone invalide senza avere il contrassegno

invalidi.
Sale da 5 a 8 punti la decurtazione per chi non dà la precedenza, sulle strisce pedonali, ai pedoni e agli invalidi. Passa da 2 a 4 poi la decurtazione per chi non da la precedenza ai pedoni che hanno già iniziato l’attraversamento anche in mancanza delle strisce pedonali.
Infine, al posto della decurtazione di dieci punti si passa alla revoca della patente per chi inverte senso di marcia o attraversa lo spartitraffico su carreggiate, rampe, o svincoli autostrade o strade extraurbane principali e per chi percorre la carreggiata nel senso opposto a quello consentito.

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss