Sei in: Home » Guide Legali » Procedura Penale » Incidente probatorio

Incidente probatorio

Cos'è l'incidente probatorio e come richiederlo. Guida legale con formulario


L'incidente probatorio è un istituto processuale che consente di anticipare rispetto al dibattimento la fase di formazione della prova e di collocarla durante le indagini preliminari.

Esso trova la sua fonte di disciplina negli articoli 392 e seguenti del codice di procedura penale.

Indice:

  1. Incidente probatorio: quando e per quali prove ricorrervi 
  2. Richiesta di incidente probatorio
  3. Richiesta di differimento dell'incidente probatorio
  4. Incidente probatorio: i provvedimenti del giudice
  5. Udienza per l'incidente probatorio
  6. Formulario per la richiesta di incidente probatorio


Incidente probatorio: quando e per quali prove ricorrervi 

[Torna su]

La tipologia di prove da assumere e le situazioni che permettono di ricorrere all'incidente probatorio sono tassativamente elencate dall'articolo 392 c.p.p.. Si tratta, in particolare:

a) della testimonianza, quando vi è fondato motivo di ritenere che un testimone non potrà essere esaminato nel dibattimento per infermità/altro grave impedimento o che lo stesso sia esposto "a violenza, minaccia, offerta o promessa di denaro o di altra utilità affinché non deponga o deponga il falso";

b) dell’esame dell’indagato su fatti concernenti la responsabilità di altri;

c) dell’esame delle persone indagate di un reato connesso o collegato;

d) del confronto, quando vi sono persone che in altro incidente probatorio o al P.M. hanno reso dichiarazioni discordanti e ricorra una delle circostanze indicate alla lettera a);

e) della perizia o dell’esperimento giudiziale, quando la prova riguarda una persona, una cosa o un luogo il cui stato è soggetto a modificazione non evitabile;

f) della ricognizione, quando particolari ragioni di urgenza non consentono di rinviare l’atto al dibattimento.

Minorenni e soggetti vulnerabili

Per specifiche fattispecie di reato indicate dall'articolo 392 (come ad esempio la pornografia minorile, la violenza sessuale, l'adescamento di minorenni o gli atti persecutori) è possibile assumere con incidente probatorio la testimonianza di un minorenne o della persona offesa maggiorenne anche al di fuori delle condizioni viste sopra. La testimonianza può essere assunta con incidente probatorio, in ogni caso, quando la persona offesa versa in condizione di particolare vulnerabilità.

Richiesta di incidente probatorio

[Torna su]

La richiesta di incidente probatorio può essere formulata dal P.M., anche sollecitato dalla persona offesa, o dall'indagato al G.I.P. o al G.U.P. e deve contenere a pena di inammissibilità:

- la prova di cui si chiede l’assunzione, i fatti che ne costituiscono l’oggetto e le ragioni della sua rilevanza per la decisione dibattimentale;

- le persone nei confronti delle quali si procede per i fatti oggetto della prova;

- le circostanze che rendono la prova non rinviabile al dibattimento.

Se è il pubblico ministero a proporre l'incidente probatorio, la richiesta deve indicare anche i difensori delle persone nei confronti delle quali si procede per i fatti oggetto della prova, la persona offesa e il suo difensore.

Modo e termini per la richiesta

La richiesta va presentata entro i termini per la conclusione delle indagini preliminari e comunque in tempo utile affinché la prova sia assunta prima della scadenza degli stessi. A tal proposito va detto che, ai sensi dell'articolo 393, comma 4, c.p.p., il P.M. e l'indagato possono chiedere che il termine delle indagini preliminari sia prorogato ai fini dell'esecuzione dell'incidente probatorio.

Il deposito della richiesta va fatto nella cancelleria del G.I.P., unitamente a eventuali cose o documenti; la richiesta va poi notificata a cura di chi l'ha proposta al P.M. e alle persone nei confronti delle quali si procede per i fatti oggetto della prova i quali, entro 2 giorni, possono "presentare deduzioni sull'ammissibilità e sulla fondatezza della richiesta, depositare cose, produrre documenti nonché indicare altri fatti che debbano costituire oggetto della prova e altre persone interessate" (art. 396 c.p.p.).

Richiesta di differimento dell'incidente probatorio

[Torna su]

Se l'esecuzione dell'incidente probatorio rischia di pregiudicare uno o più atti di indagine preliminare, il pubblico ministero può chiederne il differimento al giudice, indicando l'atto o gli atti che verrebbero pregiudicati, le cause del pregiudizio e il termine del differimento richiesto.

Il giudice, a questo punto, entro due giorni dichiara inammissibile la richiesta, la rigetta o la accoglie con ordinanza.

Incidente probatorio: i provvedimenti del giudice

[Torna su]

Dopo due giorni dal deposito della prova della notifica della richiesta di incidente probatorio e comunque dopo la scadenza del termine per le deduzioni, il giudice può pronuciare:

- ordinanza di accoglimento che deve indicare "a) l'oggetto della prova nei limiti della richiesta e delle deduzioni; b) le persone interessate all'assunzione della prova individuate sulla base della richiesta e delle deduzioni; c) la data dell’udienza" (art. 398 c.p.p.) che andrà comunicata insieme all'ora e al luogo in cui si procederà all'incidente probatorio al P.M. e notificata all'indagato, alla persona offesa e ai difensori almeno due giorni prima della data fissata;

- ordinanza di inammissibilità da comunicare immediatamente al P.M. e notificare alle persone interessate;

- ordinanza di rigetto da comunicare immediatamente al P.M. e notificare alle persone interessate.

Udienza per l'incidente probatorio

[Torna su]

L'udienza per l'incidente probatorio (art. 401 c.p.p.) si svolge in camera di consiglio con la partecipazione necessaria del P.M. e del difensore dell'indagato. Ha diritto di parteciparvi il difensore della persona offesa.

L'indagato e la persona offesa hanno il diritto di assistere all'incidente probatorio quando si deve esaminare un testimone o un'altra persona, mentre negli altri casi possono assistere previa autorizzazione del giudice.

Assunzione delle prove

Le prove sono assunte con le stesse forme stabilite per il dibattimento e il difensore della persona offesa può chiedere al giudice di rivolgere domande alle persone sottoposte ad esame.

Non sempre l'assunzione della prova si conclude in un'unica udienza; in tal caso il giudice ne dispone il rinvio al giorno successivo non festivo, a meno che lo svolgimento delle attività di prova richieda un termine maggiore.

Una volta che le prove siano state assunte sono utilizzabili in dibattimento ma solo nei confronti degli imputati i cui difensori abbiano partecipato alla loro assunzione (art. 403 c.p.p.).

Formulario per la richiesta di incidente probatorio

[Torna su]

Richiesta di incidente probatorio da parte della persona offesa

Alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di ......

RICHIESTA DI INCIDENTE PROBATORIO DA PARTE DELLA PERSONA OFFESA EX ART. 394 C.P.P.

Ill.mo Sig. Procuratore della Repubblica,

il sottoscritto Avv. ........., difensore, giusta nomina agli atti, di ........, nato a …., il ….... e residente in ............., via ............, n. ....,

persona offesa nel procedimento penale n. …. R.N.R., nei confronti di .........., nato a  ........., il  ......... e residente in  ........., Via  ........., n.  ...., indagato del reato di cui all'art.  ..... c.p.

PREMESSO

- che con riferimento ai fatti per i quali si procede nei confronti di  ........., è emersa la necessità di promuovere un incidente probatorio,in quanto ..........

- che è a tal fine necessario che venga presentata un'apposita richiesta al Giudice per le indagini preliminari.

Tutto ciò premesso, il sottoscritto difensore, nelle qualità sopra indicate,

CHIEDE

ai sensi dell’art. 394 c.p.p., che l’Ill.mo Procuratore della Repubblica Voglia richiedere al G.I.P. presso il Tribunale di ......... di procedere alla assunzione della prova sopra meglio individuata, con le forme dell’incidente probatorio.

Luogo, data .......

Avv. ....... (firma)


Richiesta di incidente probatorio da parte dell'indagato

Tribunale di ........

Sezione dei giudici per le indagini preliminari e delle udienze preliminari

RICHIESTA DI INCIDENTE PROBATORIO DA PARTE DELL'INDAGATO

Il sottoscritto Avv. ........., difensore, giusta nomina agli atti, di ........, nato a …., il ….... e residente in ............., via ............, n. ...., indagato del reato di cui all'art.  ...... c.p. nel procedimento penale n. …. R.N.R.

PREMESSO

- che con riferimento ai fatti per i quali si procede nei confronti di  ........., è emersa la necessità di promuovere un incidente probatorio,in quanto .......... (inserire tutti gli elementi richiesti dall'art. 393 c.p.p.).

Tutto ciò premesso, il sottoscritto difensore, nelle qualità sopra indicate,

CHIEDE

che l'Ill.mo Giudice Voglia disporre, con decreto motivato, che si proceda alla assunzione della prova sopra meglio individuata, con le forme dell’incidente probatorio.

Luogo, data .......

Avv. ....... (firma)


Aggiornamento: 14 giugno 2018

Condividi
Seguici
Feedback

Newsletter f g+ t in Rss