Operazioni rilevanti ai fini dell'IVA

Importanti notizie anche per gli obblighi di comunicazione relativi alle operazioni, da parte dei soggetti passivi, rilevanti ai fini dell’Iva. Le nuove norme, infatti, stabiliscono che non ci sarà più una comunicazione singola ogni volta che viene effettuata un’operazione, ma ci sarà una sola comunicazione al mese per ciascun cliente. Non solo: decade anche l’obbligo di comunicazione telematica per tutte le operazioni, con importo maggiore di 3mila euro, rilevanti ai fini IVA. A questo proposito, dall’inizio di quest’anno gli operatori, per le operazioni soggette a obbligo di fatturazione, comunicano l’importo totale delle operazioni, sia passive che attive, effettuate verso un fornitore o un cliente. Dal 2 marzo, la comunicazione telematica deve avvenire, per le operazioni che non prevedono che debba essere emessa obbligatoriamente la fattura, solo per gli importi superiori ai 3600 euro Iva compresa.

Condividi
Seguici
Feedback

Newsletter f g+ t in Rss