Manovra: guida con tutti i contenuti della manovra-correttiva 2011

Indice della guida

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, è entrata in vigore il 17 luglio, la legge di conversione del decreto legge recante disposizioni per la stabilizzazione finanziaria (Legge 15 luglio 2011, n. 111, “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria”). Dopo l’approvazione al Senato con modificazioni, la manovra è stata approvata, con una lettura “lampo” anche dalla Camera dei deputati, con 314 voti favorevoli, contrari 280 e 2 gli astenuti.

Tra i principali provvedimenti, scattano i primi rincari sul bollo deposito titolo, ticket sanitari, aumento Irap e concessioni dello Stato, mentre, il prelievo sulle pensioni d'oro scatterà dal primo agosto (contributo di solidarietà del 5 e 10% per pensioni che superano i 90.000 euro annuali). In generale, la manovra colpirà i nuclei familiari con figli a carico, le spese mediche, per l'istruzione, per gli asili nido, per gli studenti universitari e i redditi da lavoro dipendente. Tagli anche sulle detrazioni e sulle deduzioni fiscali in tema di ristrutturazione e interventi per il risparmio energetico. In ambito sanitario, per gli interventi di pronto soccorso di codice bianco, il ticket sarà di 25 euro mentre di 10 per visite specialistiche e diagnostica. Confermati gli aumenti delle accise sui carburanti dal 2012; dal 2013 e non dal 2014 l'aggancio delle pensioni all'aspettativa di vita; i piccoli comuni dovranno associarsi già dal 2011 per espletare almeno due delle loro funzioni fondamentali. Entro il prossimo anno le funzioni dovranno essere almeno quattro e sei entro 2013; infine, per quanto concerne le stock option e bonus, l'aliquota addizionale del 10% si applicherà su tutto lo stipendio variabile. Ecco, in breve, tutti i contenuti della manovra.

Print Friendly and PDF
Newsletter f g+ t in Rss