Sei in: Home » Guide Legali » Guide di diritto penale » Permessi premio

Permessi premio

I permessi premio sono permessi che possono essere concessi ai condannati a una pena detentiva, in presenza di determinati presupposti

Cosa sono i permessi premio

[Torna su]

I permessi premio sono permessi di durata non superiore a quindici giorni, dei quali il detenuto può godere per coltivare i propri affetti o interessi culturali e di lavoro. La durata complessiva massima, per ogni anno di detenzione, è pari a quarantacinque giorni.

Permessi premio: quando sono concessi

[Torna su]

I permessi premio sono concessi ai condannati che, nel corso dell'espiazione della pena, hanno tenuto una buona condotta e che non risultano essere socialmente pericolosi.

I condannati all'arresto o alla reclusione non superiore a sei anni possono goderne in ogni caso, mentre in alcuni casi sono richiesti requisiti aggiuntivi:

  • ai condannati alla reclusione superiore a tre anni è richiesta l'espiazione di almeno un quarto della pena;
  • ai condannati alla reclusione per specifici reati (indicati dall'articolo 4-bis comma 1 della legge sull'ordinamento penitenziario) è richiesta l'espiazione di almeno metà della pena (in ogni caso, non più di dieci anni);
  • ai condannati all'ergastolo è richiesta l'espiazione di almeno dieci anni di pena.

I limiti

[Torna su]

Coloro che sono detenuti o internati per reati associativi possono godere dei permessi premio esclusivamente se:

  • collaborano con la giustizia;
  • la collaborazione con la giustizia sia impossibile.

Coloro che sono detenuti o internati per altri gravi reati, come l'omicidio o l'estorsione aggravata, possono godere dei permessi premio esclusivamente se non vi sono elementi dai quali si possa ritenere la sussistenza di un loro collegamento con la criminalità organizzata o eversiva.

Infine, chi è evaso o ha subito la revoca di una misura alternativa può godere dei permessi premio solo una volta che siano decorsi tre anni, mentre chi ha commesso un reato punibile nel massimo con una pena almeno pari a tre anni nel corso di un permesso premio, di un'evasione, dello svolgimento del lavoro all'esterno o di una misura alternativa può godere dei permessi premio solo una volta che siano decorsi cinque anni.

Istanza permesso premio

[Torna su]

Il permesso premio è chiesto con apposita istanza presentata al magistrato di sorveglianza, il quale lo concede solo dopo aver assunto informazioni circa le ragioni addotte a sostegno della domanda di godimento del beneficio.

Il relativo provvedimento, motivato, è comunicato al PM e all'interessato immediatamente e senza formalità e avverso esso è ammesso reclamo (entro 24 ore) al tribunale di sorveglianza.

Data: 17 dicembre 2020

Guide di diritto penale