I deputati europei caldeggiano una revisione dell'attuale legislazione che tenga conto degli sviluppi tecnologici e chiedono requisiti più risoluti sulla sostenibilità, il rendimento e l'etichettatura

Smaltimento batterie e transizione ecologica

[Torna su]

La transizione ecologica passa anche da «un'opportuna gestione delle batterie potrebbe avere nella transizione verso un'economia circolare a impatto zero sull'ambiente, e nella competitività e autonomia strategica dell'Union». Così i deputati europei nel presentare il testo legislativo adottato con 584 voti favorevoli, 67 contrari e 40 astensioni.

È necessaria una modifica dell'attuale legislazione che tenga conto degli sviluppi tecnologici: da la necessità di requisiti più chiari in tema di sostenibilità, il rendimento e l'etichettatura e, infine l'introduzione di una nuova categoria di batterie per "mezzi di trasporto leggeri (Light Means of Transport - LMT)", come scooter elettrici e biciclette, e criteri che chiariscano l'impronta di carbonio.

Il ruolo delle industrie

[Torna su]

La scadenza è quella del 2024. Entro quel termine le batterie portatili degli apparecchi, come gli smartphone, e le batterie per i LMT dovranno essere progettate in modo che i consumatori e gli operatori indipendenti possano rimuoverle facilmente e in sicurezza. Ruolo fondamentale quello dell'industria che dovrebbe garantire che la catena produttiva delle batterie rispetti pienamente i diritti umani e gli obblighi di diligenza (due diligence), affrontando così i rischi relativi all'approvvigionamento, alla lavorazione e al commercio delle materie prime, che spesso sono concentrati in uno o pochi paesi.

Batterie, i livelli minimi

[Torna su]

Le batterie sono una tecnologia chiave per promuovere la mobilità sostenibile e per lo stoccaggio di energia rinnovabile. Nel testo normativo vengono anche fissati i livelli minimi per la quantità di cobalto, piombo, litio e nichel che dovrebbe essere recuperata dai rifiuti e riutilizzata per nuove batterie, e degli obiettivi di raccolta più rigorosi per le batterie portatili.

l funzionamento del mercato interno, promuovendo l'economia circolare e riducendo l'impatto ambientale e sociale delle batterie per l'intero ciclo di vita. L'iniziativa è strettamente legata al Green Deal europeo, al piano d'azione per l'economia circolare e alla nuova strategia industriale.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: