Giro di vite della Corte di Cassazione contro i piromani. Secondo la Corte infatti chi è accusato di avere appiccato incendi deve restare in casa anche prima che sia celebrato il processo. E' quanto emerge da una sentenza della Prima sezione penale (la numero 28447/2007), che ha confermato una misura restrittiva nei confronti di due ragazzi accusati di aver provocato diversi incendi.
Ai due giovani è stato applicato l'obbligo di dimora con il divieto di uscire nelle ore notturne.
Secondo la Corte anche se il processo non si è ancora celebrato la sanzione è giustificata dalla gravita' dell'accusa e considerata la "recidivita' dimostrata dai giovani".

Condividi
Feedback

(12/09/2007 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi: