Finirà nel mese di aprile 2022 il pagamento anticipato delle pensioni presso le sedi di Poste italiane, da maggio riprendono le regole ordinarie
Due pensionati davanti al PC

Pensioni e fine emergenza sanitaria

[Torna su]

Da maggio 2022, le pensioni dell'Inps torneranno senza anticipo data accredito. Dopo 24 mesi di emergenza sanitaria il pagamento delle pensioni seguirà nuovamente le regole ordinarie, rispettando il calendario annuale per l'accredito della pensione e la disponibilità della valuta. Inps e Poste Italiane non daranno più le pensioni durante l'ultima settimana del mese che precede quello di interesse, ma che attendono il mese stesso di competenza.

Pensioni, pagamenti da maggio 2022

[Torna su]

Il pagamento delle pensioni di maggio 2022 seguirà il normale calendario di accredito e partirà da lunedì 2. I pensionati titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution torneranno a ricevere l'accredito della pensione a partire dal primo giorno del mese. Poste Italiane chiarisce che anche che i titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti dagli 8.000 Atm Postamat in Italia, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Pensioni, turnazione alfabetica maggio

[Torna su]

Tutti i pensionati che intendono ritirare i contanti allo sportello potranno presentarsi in uno dei 12.800 Uffici Postali su tutto il territorio nazionale dal 2 al 7 maggio, secondo la turnazione alfabetica affissa all'esterno di ciascun ufficio postale. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22. Si ricorda infine che, anche per la mensilità di maggio 2022, i dettagli sull'accredito Inps e sugli importi erogati saranno disponibili nel cedolino pensione accessibile dal portale istituzionale tramite Spid, Carta d'Identità Elettronica o Carta nazionale dei servizi.

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: