Pensami è il servizio Inps che consente, senza autenticazione, di calcolare la pensione futura, partendo dall'attività lavorativa svolta

Cos'è Pensami

[Torna su]

L'applicativo Inps per conoscere la propria pensione futura si chiama "Pensami", (PENSione A MIsura) ed è un servizio di consulenza pre-login per affiancare e accompagnare gli utenti a comprendere il proprio futuro pensionistico al quale si accede senza registrazione. Un applicativo, in sostanza, che si articola su tre livelli da percorrere in sequenza obbligata, che forniscono informazioni sulle prospettive di accesso alla pensione via via più approfondite a fronte di domande più specifiche.

Nel gennaio 2023, all'interno delle attività progettuali previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), l'istituto ha comunicato (con messaggio n. 298/2023 sotto allegato) il rilascio della nuova versione di Pensami, aggiornata alle novità della legge di bilancio 2023 nonchè con nuove funzioni per accompagnare l'utente nel percorso di comprensione della propria situazione previdenziale e consolidare il ruolo di Pensami "come consulente pensionistico di prima istanza e come strumento di diffusione della cultura previdenziale".

A cosa serve Pensami

[Torna su]

Il calcolatore per la pensione futura serve a simulare a scopo informativo quale sarà la pensione a cui il contribuente avrà diritto, sia nelle singole gestioni previdenziali, sia cumulando l'intera contribuzione, ma non gli importi delle prestazioni.

Il risultato ottenuto è basato sulle risposte e i dati forniti dal contribuente.

Come chiarisce l'Inps, Pensami è stato progettato mettendo l'utente al centro, in modo da garantire la massima facilità d'uso. Durante tutto il percorso, sono presenti note esplicative e link di approfondimento alla schede delle prestazioni, oltre a video tutorial che guidano l'utente durante il percorso.

E' stata prevista, inoltre, una nuova funzione consulenziale che consente di visualizzare le principali caratteristiche di ogni pensione per orientare le scelte dell'utente. Tra gli istituti implementati all'interno del simulatore, c'è anche la valorizzazione della contribuzione versata nei Paesi UE ed extra-UE, in considerazione del crescente numero di utenti che hanno svolto attività lavorativa all'estero.

Come si usa Pensami

[Torna su]

Pensami permette a tutti, senza autenticazione, di verificare i possibili scenari pensionistici considerata l'attività lavorativa svolta, inserendo pochi dati anagrafici e relativi alla contribuzione.

Rispetto alla prima versione, strutturata su tre livelli, il rilascio dell'aggiornamento 2023 ha riprogettato il simulatore in un unico percorso consentendo l'inserimento in un solo momento dei dati richiesti (anagrafici e contributivi), la selezione di eventuali istituti aggiuntivi che potrebbero anticipare l'accesso alla pensione (riscatto titoli di studio universitari, periodi di lavoro all'estero, maternità fuori dal rapporto di lavoro, ecc.) e la visualizzazione dei possibili scenari pensionistici.

È stato, infine, programmato il rilascio di una versione app dell'applicativo per dispositivi mobili.

Il servizio "Pensami" è raggiungibile dal sito Inps attraverso il seguente percorso dalla homepage: Prestazioni e servizi - Servizi - Pensami - Simulatore scenari pensionistici.

Vai al servizio Pensami sul sito Inps

Scarica pdf messaggio Inps n. 298/2023

Foto: 123rf.com
Altri articoli che potrebbero interessarti:
In evidenza oggi: