WhatsApp Pink: la versione rosa non ha nulla a che vedere con WhatsApp: si tratta di un malware che ruba i dati personali
app Whatsapp in rosa

Attenzione a WhatsApp rosa

[Torna su]

Circola sul web una uova versione in rosa di WhatsApp, che sembra sostituire il tradizionale verde dell'applicazione di messaggistica. In realtà si tratta di una truffa cui è meglio fare attenzione per non farsi sottrarre dati sensibili e password. Ad individuarla è stato il ricercatore di sicurezza Rajshekhar Rajaharia, denunciandola su Twitter: in pratica è un'app Android malevola che sfrutta il nome dell'applicazione dell'ecosistema Facebook per intrufolarsi nei dispositivi degli utenti e sottrarre i dati sensibili.

WhatsApp rosa, ecco come funziona la truffa

[Torna su]

Ma com'è possibile confondere WhatsApp con la truffa? Agli utenti arriva un link che li invita a scaricare la "versione" nuova di WhatsApp col colore dell'interfaccia, dal verde al rosa. E invece l'applicazione scompare dalla schermata principale del dispositivo e resta attiva in background rubando i dati personali delle vittime, prendendo il controllo della rubrica o inviando messaggi ai contatti e chiedendo loro di effettuare il download dell'applicazione.

Cosa fare se si è scaricato WhatsApp rosa

[Torna su]

Nel caso in cui si è caduti nella trappola della truffa serve, in primis, disinstallare WhatsApp rosa, chiudere le sessioni attive direttamente dalla sezione WhatsApp Web/Desktop accessibile dalle impostazioni dell'app ufficiale e infine fare pulizia della memoria del browser. Oltre, ovviamente, alla raccomandazione a diffidare dei messaggi sospetti che esortano a cliccare su link o invitano a installare applicazioni improbabili. Insomma, di rosa a cui credere è rimasto ben poco.

Vedi anche:
Whatsapp: gli aspetti legali che devi conoscere Whatsapp: raccolta di articoli e questioni legali
Condividi
Feedback

Foto: https://twitter.com/rajaharia/status/1383476641293168640/photo/2
In evidenza oggi: