Il prossimo lunedì il consiglio dei ministri discuterà del provvedimento che sarà illustrato in Parlamento dal ministro Speranza
Palazzo di montecitorio

Stato d'emergenza fino al 31 gennaio

[Torna su]

Ancora poche ore e poi, lunedì, il consiglio dei ministri discuterà del provvedimento che sarà illustrato in Parlamento dal ministro Speranza. Sul piatto due temi: la proroga dello stato d'emergenza fino al 31 gennaio e la richiesta di un passo indietro alle Regioni sulle presenze nei palazzetti dello sport. La proroga al momento scade il 15 ottobre, ma il perdurare dell'emergenza ha suggerito agli esperti del Cts di allungare i tempi dello stato d'emergenza.

Proroga dello stato d'emergenza, cosa è previsto?

[Torna su]

Intanto con lo stato d'emergenza è possibile istituire le cosiddette "zone rosse" con divieti rigidi e controlli rafforzati in posti specifici in cui imperversano i contagi. Prosegue inoltre il coordinamento attribuito alla Protezione Civile e non decadono i poteri straordinari assegnati ai soggetti attuatori, che nella maggior parte dei casi sono i presidenti di Regione. Resta al suo posto anche Comitato tecnico scientifico.

Lo stato di emergenza consnetirà al commissario all'emergenza Covid, Domenico Arcuri di provvedere alle misure straordinarie per la scuola, come è accaduto per l'acquisto dei banchi monoposto.

Per quanto riguarda le pensioni anche per i mesi successivi ad agosto proseguirà l'anticipo dei termini di pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento per gli invalidi civili. La ratio è consentire un accesso contingentato e scaglionato presso gli uffici postali.

Smart working e pensioni

[Torna su]

Grazie al Dpcm del 25 febbraio è stato consentito adottare lo smart working senza accordi individuali previsti dalla legge (81/2017) nelle sei regioni più colpite dal Covid-19. Il Dpcm del 1° marzo ha stabilito di adottare la modalità semplificata a tutto il territorio nazionale fino al 31 luglio. La scadenza al 15 ottobre ha esteso ulteriormente questa possibilità. Ancora il decreto Rilancio ha riconosciuto il diritto allo smart working ai lavoratori con figli minori di 14 anni per tutta la durata dello stato d'emergenza. In caso di proroga, salvo diverse intese, quanto era in vigore fino al 15 ottobre resterebbe valido fino al termine della proroga.

Una maratona per sensibilizzare sull'app Immuni

[Torna su]

In questo senso importante sensibilizzare gli italiani sulla necessità di scaricare l'app Immuni. La app Immuni, completamente gratuita, dovrebbe contribuire a ridurre la diffusione del coronavirus. A causa dell'aumento del numero dei contagi applicazione di tracciamento anti-epidemia torna di centrale importanza e il governo lancia una campagna di sensibilizzazione dal titolo «Scarica Immuni» che si svolgerà dal 5 all'11 ottobre. Bonafede ha lanciato l'idea di una maratona tv per invitare gli italiani a scaricare l'applicazione.

Condividi
Feedback

Foto: Wikipedia Commons
In evidenza oggi: