Gli enti pubblici economici sono soggetti del nostro ordinamento che si distinguono dagli enti pubblici non economici e che hanno un legame forte con la PA
uomini e donne confusi dentro un punto interrogativo

Cosa sono gli enti pubblici economici

[Torna su]

Attraverso gli enti pubblici economici, lo Stato si inserisce nel sistema economico italiano, per perseguire i più disparati fini. Ad esempio, con gli stessi è possibile calmierare i prezzi e arginare specifiche situazioni di monopolio o sostenere un determinato settore in crisi.

Si tratta, quindi, di enti che si collocano in concorrenza con le imprese private, sebbene non siano animati da scopo di lucro.

Peculiarità degli enti pubblici economici

[Torna su]

Gli enti pubblici economici, pur essendo soggetti all'iscrizione nel registro delle imprese, non soggiacciono alla disciplina del fallimento e hanno il potere di autoregolamentazione e quello di autoregolazione.

Tuttavia, non hanno potestà pubbliche e i loro rapporti con l'utenza sono disciplinati dalle norme di diritto privato.

Enti pubblici economici e pubblica amministrazione

[Torna su]

Le loro peculiari caratteristiche possono far sorgere alcuni dubbi: gli enti pubblici economici fanno parte della pubblica amministrazione?

La risposta si rinviene nel secondo comma dell'articolo 1 del decreto legislativo numero 165/2001, che, nell'individuare il campo di applicazione del testo unico, elenca tra i soggetti che fanno parte delle amministrazioni pubbliche gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, mentre non fa alcun cenno agli enti pubblici economici.

Impiego presso gli enti pubblici economici

[Torna su]

Anche in conseguenza di tale esclusione, il rapporto di lavoro che si instaura con un ente pubblico economico non può essere ricondotto alla disciplina del pubblico impiego.

Ai lavoratori dipendenti da tali soggetti si applica quindi la disciplina dell'impiego privato.

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: