Per fare del buon marketing legale non si deve improvvisare. Ne parliamo nella rubrica di Legal Marketing di Stefano Montimoregi
cubi con scritto marketing e pedina con re

Il marketing migliore è quello che non sembra marketing

Per fare del buon marketing legale non si deve improvvisare, è importante conoscere se stessi ed il mercato che ci circonda per effettuare scelte consapevoli ed efficaci. A tal proposito vi consiglio di leggere Marketing legale: da cosa partire?, Marketing legale: mission e pianificazione strategia e Marketing legale: essere efficaci, un passo alla volta.

Ora, voglio sottolineare che, tutti gli studi e le analisi preliminari sono necessarie per comprendere la strada da percorrere, capire i bisogni e le necessità dei potenziali clienti, per potere comunicare con loro, in modo "naturale", senza promuoversi o pubblicizzarsi in modo esplicito.

Content is the king

"Content is the King" è un'espressione molto usata in ambito marketing online, e si basa sulla convinzione che i contenuti siano cruciali per il successo di ogni strategia.

Gli utenti utilizzano sempre di più il web per cercare informazioni, per risolvere problemi, per trovare soluzioni, quindi i contenuti di qualità in grado di rispondere a questi bisogni risulteranno essere più interessanti ed efficaci di altri.

Si tratta di un approccio diverso rispetto alla pubblicità tradizione che tutti abbiamo in mente. Lo scopo non è convincere il lettore, almeno non in modo evidente, ma offrire un valore aggiunto. Ovvero, il messaggio pubblicitario è nascosto tra le righe, e appunto non sembra marketing.

Per coinvolgere l'utente si possono inserire delle call to action, inviti all'azione, ma in linea con i contenuti, e in modo poco "aggressivo". Ad esempio, invitando i lettori a contattarvi per avere maggiori informazioni, a lasciare un commento, a scrivere i loro dubbi in merito all'argomento, ecc.

Sarà capitato anche a voi, navigando sul web, di non notare i banner pubblicitari. Si tratta di una abitudine ormai diffusa e definita proprio come "cecità" verso gli annunci. Abbiamo imparato a riconoscerli e quando cerchiamo informazioni inconsciamente non li consideriamo, la nostra attenzione è focalizzata a cercare dei contenuti di interesse.

Inoltre, dei buoni contenuti possono aiutare l'Avvocato e lo Studio ad aumentare la credibilità, la professionalità e l'autorevolezza online, diventando dei punti di riferimento nel settore.

In modo particolare questo può essere utile per diversi motivi:

· chi cerca un avvocato o delle informazioni online, può trovare gli articoli pubblicati ed entrare in contatto direttamente con il professionista;

· chi ha ricevuto il nominativo di un avvocato attraverso il passaparola, ed effettua ricerche online per verificare le reali competenze del professionista, può trovare diverso materiale a supporto;

· anche altri avvocati o esperti in materia possono leggere gli articoli, e magari possono nascere delle collaborazioni, o attivarsi scambi di opinioni stimolanti.

Come catturare l'attenzione dell'utente?

Ve lo dico subito, scrivere contenuti efficaci non è facile. Gli utenti del web sono "bombardati" di informazioni, ed è difficile riuscire a catturare la loro attenzione.

Cosa fare allora?

In presenza di centinaia di alternative che passano di continuo davanti agli occhi degli utenti, in brevissimi archi temporali, è necessario convincerli a dedicarci un po' del loro tempo.

In altre parole, dobbiamo dare loro un motivo valido per leggere i nostri contenuti, e per darci il privilegio della loro attenzione.

L'attenzione degli utenti rappresenta oggi il bene più prezioso, e per riuscire a catturarla bisogna essere abili a comprendere a fondo le loro necessità e desideri, ma anche a comunicare con loro in modo adeguato.

Prima di scrivere, quindi, bisognerebbe rispondere a domande del tipo, "A chi mi sto rivolgendo?", "Quali risposte sta cercando il potenziale lettore?", "Che linguaggio devo usare per creare più empatia?", "Cosa scrivono i miei concorrenti?", "Come mi distinguo dagli altri?".

Solo proponendo qualcosa di interessante, in grado di attirare l'attenzione, e diverso da ciò che fanno gli altri, è possibile fare breccia sul proprio target.

Se volete intraprendere questo percorso difficile ma sicuramente stimolante ed efficace, posso darvi dei consigli utili 😉

Stefano Montimoregi

393.37.43.123

Stefano Montimoregi
Stefano Montimoregi | Esperto Marketing legale
E-mail: stefano.montimoregi@avvocato360.it - Tel: 3933743123
LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/stefano-montimoregi-a7a49067/
Aiuto Avvocati e Studi a migliorare la propria presenza sul Web e sui Social Network facendo aumentare il pubblico interessato ai propri servizi attraverso una crescita di visibilità e percezione di autorevolezza, credibilità e competenza. Sono docente per TopLegal e per vari ordini degli Avvocati in ambito Web, Social, Reputazione Web e Marketing.
Altre informazioni su questo argomento? Contattami!
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: