Tim e Infratel hanno siglato un accordo che permetterà a cittadini e turisti di accedere gratuitamente e in modo semplice ai collegamenti disponibili nei comuni italiani
cartello che indica wifi gratis

di Gabriella Lax - Internet gratis in tutta Italia. Tutti i cittadini avranno la possibilità di connettersi, gratuitamente e in modo semplice tramite un'app dedicata, ad una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale. E questo grazie al progetto del Ministero dello Sviluppo Economico "Piazza Wifi Italia" (vedi anche Wifi gratis al via).

"Piazza Wifi Italia", l'accordo tra Tim e Infratel

[Torna su]

In particolare, è stato firmato un accordo, che vede insieme, Tim e Infratel per consentire a cittadini e turisti di accedere gratuitamente e in modo semplice ai collegamenti wifi disponibili nei comuni italiani che aderiranno al progetto Piazza WiFi Italia. È stata Tim ad aggiudicarsi la gara, indetta da Infratel Italia, per creare i collegamenti wifi in più di 5.500 comuni italiani con più di 2.00o abitanti, con l'obiettivo di integrare ed ampliare il progetto già esistente, gestito sempre da Tim, nell'ambito della convenzione Consip Lan. Il valore complessivo del progetto presentato da tim, che si è qualificata prima nei 5 lotti in cui è stato suddiviso il territorio nazionale, è di circa 33 milioni di euro.

Tim e Infratel, contenuti dell'accordo

[Torna su]

«L'iniziativa - si legge in una nota - rappresenta un importante strumento per favorire l'utilizzo di servizi digitali e conferma l'impegno di Tim e Infratel Italia nel promuovere l'accesso alle nuove tecnologie da parte di un bacino sempre più ampio di cittadini, istituzioni e imprese». In sostanza, prevede l'accordo: fornitura e l'installazione di access point e sistemi di gestione e controllo; servizi di supervisione degli apparati installati; manutenzione degli apparati destinati alla diffusione dei contenuti multimediali sulle piattaforme IP-Content DeliveryNetwork.

"Piazza Wifi Italia", come possono aderire i comuni?

[Torna su]

Per aderire all'iniziativa, i Comuni interessati possono fare richiesta di punti wifi direttamente online, registrandosi sulla nuova piattaforma web accessibile sul sito del Mise. L'adesione al progetto richiede la sottoscrizione da parte delle amministrazioni comunali di un'apposita convenzione con Infratel Italia, società in-house del Ministero. Il Governo ha aumentato i fondi dedicati al progetto: dagli iniziali 8 milioni di euro, si è arrivati ad un nuovo stanziamento di 45 milioni per portare nuove aree wifi gratuite in tutti i comuni italiani, con priorità per quelli con popolazione inferiore a 2.000 abitanti. I primi interventi hanno coinvolto, con un progetto dedicato, tutti i 138 Comuni colpiti dal sisma del 2016 in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: