Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

La polizza per la tutela legale in condominio

Condividi
Seguici

I condomini più litigiosi si dotano spesso di una polizza per la tutela legale, che può avere un oggetto più o meno ampio e va deliberata dall'assemblea
avvocati protetti da ombrelli con cartella assicurazione tra le mani

di Valeria Zeppilli - Tra le diverse polizze che i condomini sono soliti stipulare, specie quelli più litigiosi, vi è quella per la tutela legale, che può essere sia l'oggetto di un contratto di assicurazione autonomo che una garanzia accessoria di un contratto stipulato per altri fini.

  1. Cos'è la polizza per la tutela legale in condominio
  2. Oggetto della polizza per la tutela legale condominiale
  3. Polizza per la tutela legale in condominio: i costi
  4. Delibera condominiale per la polizza tutela legale

Cos'è la polizza per la tutela legale in condominio

La polizza per la tutela legale in condominio prevede la copertura delle spese legali da sostenere per eventuali giudizi civili, penali e amministrativi e, in alcuni casi, anche di quelle per le attività stragiudiziali.

In genere l'avvocato è scelto dalla Compagnia, ma in alcuni casi la sua nomina è tutta nelle mani del cliente.

Oggetto della polizza per la tutela legale condominiale

La polizza per la tutela legale condominiale può coprire sia tutti gli eventuali giudizi, indipendentemente da quale ne sia l'oggetto, sia i soli giudizi che rientrano tra quelli previsti nelle condizioni contrattuali.

Se si sta per stipulare una polizza di tale secondo genere, è bene verificare che la stessa copra le controversie che abbiano a oggetto tutte le questioni litigiose più diffuse in condominio.

In particolare, la stessa dovrebbe coprire, quanto meno, i giudizi aventi a oggetto il recupero di quote condominiali, le violazioni del regolamento condominiale, le questioni in essere con il precedente amministratore o con i fornitori e i diritti reali.

Tra le altre clausole alle quali è consigliabile fare attenzione ci sono quelle circa la scelta del legale da incaricare e quelle relative alle fasi giudiziali e stragiudiziali coperte dalla garanzia.

Polizza per la tutela legale in condominio: i costi

Trattandosi di un servizio reso nell'interesse comune, il costo per la polizza per la tutela legale in condominio va ripartito tra tutti i condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, in applicazione del primo comma dell'articolo 1123 del codice civile.

Delibera condominiale per la polizza tutela legale

La sottoscrizione di un contratto di assicurazione che preveda la tutela legale non può essere fatta dall'amministratore di condominio senza aver prima acquisito il parere favorevole dei condomini.

La stipula, in altre parole, deve essere oggetto di una specifica delibera assembleare.

Salvo casi eccezionali, la decisione di dotarsi di una polizza condominiale per la tutela legale deve essere considerata di ordinaria amministrazione dell'edificio.

Di conseguenza, per la delibera è richiesto, in prima convocazione, il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti all'assemblea che rappresentino almeno 500 millesimi di proprietà, mentre in seconda convocazione, il voto favorevole di un terzo degli intervenuti all'assemblea che rappresentino almeno un terzo dei millesimi di proprietà.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(05/10/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Danno biologico: via libera alle nuove tabelle, indennizzi aumentati del 40%
» Tassa sulla plastica, si pagherà un euro al chilo

Newsletter f t in Rss