Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Un "Trivago" per gli avvocati

Condividi
Seguici

La startup PBV Monitor consente di consultare le informazioni relative a più di 7mila studi e 88mila avvocati e di scegliere al meglio
gruppo di avvocati

di Gabriella Lax - Una sorta di marketplace per i servizi legali e una serie di servizi editoriali e di business intelligence. La startup in questione è la PBV Monitor che ha ottenuto dalla società quotata inglese Clear Leisure una prima tranche di finanziamenti del valore di circa 278.750 sterline per lo sviluppo di questi servizi.

La startup PBV Monitor, primo "Trivago" per avvocati

Bisognerà registrarsi (gratuitamente) alla piattaforma che riporta le informazioni relative a più di 7mila studi e 88mila avvocati, con più di un milione di deal analizzati e aggiornati ogni giorno. Oltre che ai dati raccolti, come riporta Ilsole24ore, l'azienda somma le schede delle aziende assistite e il rating dei professionisti da parte degli stessi clienti su cinque rami specifici (capacità tecnica e di comunicazione, efficacia, efficienza, valore aggiunto percepito.

Al momento, grazie al database, è possibile fare il raffronto tra le competenze di legali e law firms d'affari di tutto il mondo in base ad alcuni indicatori come i settori di attività o le caratteristiche delle operazioni concluse e dei clienti assistiti.

Tra qualche mese sarà disponibile il marketplace: dopo un primo screening, le aziende potranno acquistare l'invio di una richiesta di offerta a un panel ristretto di avvocati selezionati e ricevere una presentazione comparabile e completa dei servizi.

(12/01/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: figlia affidata al padre se la mamma è troppo permissiva
» Il diritto come sentimento: aperitivo culturale a Roma

Newsletter f t in Rss