Sei in: Home » Articoli

Luce e gas: "maggior tutela" sino al 2020

Per effetto del decreto Milleproroghe, la liberalizzazione per le tariffe di luce e gas è rinviata al 2020. I consumatori avranno ancora un anno in più per usufruire delle tariffe luce e gas stabilite dall'Arera
famiglia che risparmia sulle tasse

di Gabriella Lax – La liberalizzazione per le tariffe di luce e gas è rinviata al 2020. I consumatori avranno ancora un anno in più per usufruire delle tariffe luce e gas stabilite dall'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera). Slitterà di un anno, ossia dal 1° luglio 2019 al 1° luglio 2020, la fine del regime di maggior tutela nel settore del gas naturale e dell'energia elettrica.

Luce e gas, "maggior tutela" rinviato al 2020

E' stata la maggioranza a votare un emendamento al decreto Milleproroghe n. 91/2018, approvato ieri dal Senato, grazie al quale è procrastinata al 1° luglio 2020 la fine dei prezzi di maggior tutela per l'energia elettrica e il gas. La ratio del rinvio è da ricondurre alla necessità di procedere ad una riforma che possa coniugare migliori prezzi per gli utenti e trasparenza nelle tariffe.

Leggi anche Intercettazioni: riforma rinviata, ok al Milleproroghe

A fare da sfondo un grave ritardo nel processo di implementazione della riforma e i tentennamenti sulla chiusura d'ufficio dei prezzi tutelati. Per due anni le tariffe continueranno ad essere stabilite ogni tre mesi dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico in base alle quotazioni internazionali degli idrocarburi. Poi dal 2020 si passerà definitivamente a quello libero.

«Vogliamo utilizzare questo periodo di tempo concesso dal Parlamento per migliorare le condizioni per la realizzazione di un sistema competitivo che sia in grado di coniugare migliori prezzi per il consumatore – evidenzia in una nota il sottosegretario allo Sviluppo economico con deleghe all'Energia, Davide Crippa - con sicurezza e tranquillità delle famiglie, con contratti luce e gas chiari, trasparenti e senza condizioni vessatorie nei loro confronti».

(07/08/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Pensione invalidità solo ai residenti in Italia
» Stop a Sim con servizi attivati e non richiesti
» Ddl concretezza approvato: cosa prevede
» Auto davanti al cancello di casa è reato
» Nuovo assegno di divorzio: considerazioni tecniche

Newsletter f g+ t in Rss