Sei in: Home » Articoli
 » scuola

Scuola: i numeri delle prossime assunzioni

Parte dal ministro Bussetti la richiesta di autorizzazione ad assumere per settembre 57.322 docenti a tempo indeterminato, alla quale si aggiungerà la richiesta di assunzione anche per 9.836 ausiliari tecnici e amministrativi
una pila di libri con una mela sopra concetto studio scuola

di Gabriella Lax – E' partita la richiesta di autorizzazione ad assumere per settembre 57.322 docenti a tempo indeterminato alla quale si aggiungerà la richiesta di assunzione anche per 9.836 ausiliari tecnici e amministrativi (il cosiddetto personale Ata). Nuovi arrivi che dovrebbero far fronte non solo ai pensionamenti del 2018/2019, ma anche a coprire i vuoti dei posti disponibili negli organici.

Scuola, ecco i numeri delle assunzioni a tempo indeterminato

Le richieste sono state formalizzate dal ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca al ministero dell'Economia e delle Finanze. Il ministro Marco Bussetti ha firmato l'apposito decreto che è stato inviato al Mef.

Per i nuovi dirigenti scolastici si comincerà, il prossimo lunedì, con la prova preselettiva, per il concorso da 2.452 posti dello scorso novembre. Per l'anno scolastico 2018/2019, sarà richiesta l'assunzione di 212 dirigenti dalle graduatorie di precedenti concorsi.

In partenza sempre dal ministero la richiesta a bandire il concorso da 2.004 posti per DSGA, Direttori dei Servizi Generali Amministrativi.

Per i docenti, saranno brevi i tempi di immissione: la chiusura arriverà entro il 31 agosto considerata la nuova procedura prevista dopo l'accordo Istruzione-sindacati che ha superato il sistema della chiamata diretta prevista dalla riforma della Buona scuola. Per questo il decreto interministeriale sarà pronto per fine luglio, al massimo i primi giorni di agosto.

(19/07/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione

Newsletter f g+ t in Rss