Sei in: Home » Articoli

Immagini online: come tutelare la tua privacy e quella degli altri

Come la normativa in materia di tutela della riservatezza è applicabile anche all'uso di immagini e filmati online
uomo stupito guarda foto nel telefono
Avv. Edoardo Di Mauro - Una fotografia o un video vanno considerati dati personali. E quindi il loro utilizzo soggetto alla normativa in materia di protezione dei dati personali. Si pensi alle nostre foto o a quelle di altri o ai selfie in cui ci troviamo con i nostri amici.
La fotografia e i video, la loro diffusione o pubblicazione on line vanno considerate attività di trattamento dei dati.
E' quindi necessario il consenso affinchè si possa pubblicare la foto di un amico o conoscente nei social network.

Definizioni di dato personale e trattamento dei dati

Ai sensi del regolamento UE 679/2016 è definito dato personale qualsiasi informazione riguardante una persona fisica che può essere identificata per esempio dai dati relativi all'ubicazione, un identificativo online, etc.
Mentre per trattamento è definito l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione.
Il trattamento dei dati deve essere lecito, corretto e trasparente. Ed è lecito se l'interessato ha espresso il consenso.

Cosa suggerisce il Garante per la Privacy nell'utilizzo di foto o video online

Innanzitutto l'Autorità invita a riflettere prima di postare foto o filmati, perché "potrebbe essere difficile eliminarli soprattutto se qualcuno li ha copiati, condivisi o diffusi su altri siti o social network".

Le foto di altre persone vanno pubblicate solo con il loro consenso.

Inoltre per quanto riguarda l'uso del tag, il garante suggerisce di inserire nelle immagini tag con i nomi di altre persone solo se si è sicuri che queste siano d'accordo.

Inoltre dice il Garante: "Controlla i tag con il tuo nome associati a foto e filmati. Alcuni social network consentono eventualmente di applicare scelte come: 1) bloccare l'inserimento di tag con il tuo nome nelle immagini postate da altre persone; 2) autorizzare solo alcune persone a taggare le immagini con il tuo nome; 3) ricevere un messaggio di avviso se qualcuno collega il tuo nome ad un'immagine, in modo che tu possa approvare o rifiutare il tag".

Queste sono le regole fondamentali da seguire se si ha l'intenzione di condividere momenti della propria vita on line, e soprattutto se si vogliono evitare sanzioni pecuniarie e richieste di risarcimento danni.

Ed è bene ricordare che quando facciamo un selfie altre persone anche a noi sconosciute potrebbero essere fotografate per caso e quindi non potremmo pubblicare la foto non avendo il loro consenso.

Per altre informazioni o quesiti in materia di privacy:

Avv. Edoardo di Mauro

Cell. 3334588540

Mail: edodim83@gmail.com



Edoardo Di MauroEdoardo di Mauro - articoli
E-mail: edodim83@gmail.com
Avvocato, si occupa di diritto amministrativo, penale, contratti, diritto dell'informatica ed internet.
(11/07/2018 - Edoardo Di Mauro) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» Assegno mantenimento figli naturali: quale reato per chi non lo versa?
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni
» Cane senza guinzaglio nel cortile del condominio: cosa si rischia

Newsletter f g+ t in Rss