Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: formazione pagata dall'Ue

L'Unione europea finanzia la formazione di avvocati ed altri professionisti. E in ballo ci sono ben 32,4 milioni di euro per percorsi di formazione mirata e altamente qualificata
donna con in mano una trottola

di Gabriella Lax - L'Unione europea finanzia la formazione di avvocati ed altri professionisti. E in ballo ci sono ben 32,4 milioni di euro per percorsi di formazione mirata e altamente qualificata. Formazione gratuita con le risorse messe a disposizione di ordini ed enti di formazione a cui toccherà l'organizzazione dei corsi.

Sono tanti i professionisti che potranno godere dei benefici dei fondi: avvocati, mediatori, notai, professionisti dell'industria audiovisiva come scrittori, giornalisti e distributori ed anche candidati al volontariato umanitario dell'Ue.

Fondi Ue per la formazione giuridica

Per sostenere la formazione giuridica in materia di diritto civile e penale e diritti fondamentali l'invito a presentare progetti viene dal Programma giustizia dell'Ue. Ci sono 5.350.000 euro destinati ad avvocati, notai, mediatori, interpreti e traduttori presso i tribunali. I progetti dovranno essere presentati entro il 25 ottobre 2018 - da una partnership costituita da almeno due organizzazioni di due differenti paesi ammissibili, tra cui ordini professionali ed enti formativi. Oggetto della programmazione la creazione di contenuti formativi, realizzati su misura per una formazione frontale, in e-learning o mista.

Fondi per tutti gli altri bandi

Per la sicurezza a tavola ci sono 11.230.000 euro per migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti grazie a sei i bandi di gara d'appalto, presentati dall'Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l'agricoltura e la sicurezza alimentare.

Per gli aiuti umanitari l'Agenzia esecutiva per l'istruzione, l'audiovisivo e la cultura (Eacea), presenta, nell'ambito dell'iniziativa ┬źVolontari dell'Unione per l'aiuto umanitario┬╗ - il bando 2018 per la mobilitazione di professionisti giovani ed esperti con 8.400.000 euro a disposizione e la scadenza è il 6 aprile 2018.

Infine per l'audiovisivo il progetto finanziato dal sottoprogramma Media di Europa creativa ha 7,5 milioni di euro ed è aperto fino al 26 aprile prossimo con l'obiettivo di migliorare le capacità e le competenze dei professionisti dell'audiovisivo, compreso l'uso delle nuove tecnologie digitali.

(03/04/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Autovelox: multe tutte nulle
» Decreto fiscale è legge
» Riforma processo civile: ecco la bozza
» Avvocati: i contributi alla Cassa non sono deducibili!
» Decreto fiscale Ŕ legge
Newsletter f g+ t in Rss