Sei in: Home » Articoli

Segnali stradali: cosa indicano quelli col triangolo

Segnali stradali triangolari di pericolo e di precedenza, cosa dice la legge
segnale stradale di triangolo con mano che fa ok
di Annamaria Villafrate - I cartelli stradali sono una presenza costante della nostra quotidianità. Appena usciamo di casa li vediamo e subito ci ricordano che dobbiamo prestare attenzione.

Segnali stradali triangolari: cosa prescrivono

Di forme e colori diversi, in questo articolo ci occupiamo di quelli triangolari con bordo rosso, sfondo bianco e disegno nero che:

  • segnalano un pericolo
  • prescrivono un obbligo di precedenza.

Segnali stradali triangolari di pericolo

Il Codice della strada e il Regolamento di attuazione, in merito ai segnali triangolari di pericolo stabiliscono le seguenti regole:

  • I segnali stradali che indicano una situazione di pericolo hanno la forma di triangolo equilatero con un vertice rivolto verso l'alto. Essi devono essere installati solo quando è presente una situazione di pericolo reale sulla strada che il conducente, anche rispettando le regole ordinarie di prudenza, non riuscirebbe a percepire.
  • I segnali stradali triangolari di pericolo devono essere collocati sul lato destro della strada. Nelle strade a due o più corsie per senso di marcia, devono applicarsi adeguati accorgimenti in considerazione delle condizioni locali. I segnali infatti devono essere percepibili anche dagli utenti della strada che circolano nelle corsie interne. Per questo si possono posizionare anche sul lato sinistro o al di sopra la carreggiata.
  • I segnali stradali triangolari che indicano un pericolo che interessa un tratto di strada lungo e definito (che non può superare i 3 Km), come delle curve pericolose in successione, una carreggiata danneggiata o la presenza di lavori in corso sulla stessa, devono essere integrati con un pannello riportante il termine "estesa". Il segnale inoltre, se il tratto di strada è interrotto da intersezioni, deve essere ripetuto dopo ognuna di esse. Quando l'estensione del tratto di strada interessato dalla situazione di pericolo non è ben visibile, il punto in cui il pericolo viene a cessare può essere segnalato con il cartello triangolare integrato da un pannello riportante la parola "fine".
  • Quando è necessario accoppiare un segnale di pericolo con uno di prescrizione, quello di pericolo deve essere posizionato sopra.

Tipici segnali triangolari di pericolo

  • Pericolo generico: un punto esclamativo nero su sfondo bianco presegnala un pericolo generico, per questo richiede un pannello integrativo con un simbolo o una scritta che precisi il tipo di pericolo.
  • Bambini: segnala il possibile attraversamento da parte di bambini, infatti è presente di solito nei pressi delle scuole.
  • Attraversamento pedonale: segnala l'attraversamento della strada da parte dei pedoni.
  • Attraversamento ciclabile: segnala l'attraversamento della strada da parte di soggetti a bordo di biciclette.
  • Passaggio a livello con/senza barriere: posti in prossimità delle rotaie ferroviarie segnalano l'attraversamento di treni e locomotive
  • Cunetta/dosso: segnalano il pericolo derivante da rilievi o avvallamenti della superficie stradale
  • Strada deformata: segnala una strada con pavimentazione dissestata o in cattive condizioni
  • Strettoia: segnala un restringimento della strada su entrambi i lati
  • Curva/doppia curva pericolosa: segnalano la presenza di una curva o di una successione di curve pericolose
  • Rotatoria: segnalano la presenza di una rotonda

Segnali stradali triangolari di precedenza

  • L'esempio più tipico del segnale triangolare di precedenza è quello orizzontale, che viene disegnato sull'asfalto sugli incroci non pericolosi.
  • Un altro segnale orizzontale di questo tipo è quello formato da diversi triangoli bianchi con la punta rivolta verso il conducente, che lo obbliga a dare la precedenza.
  • Quando c'è un segnale verticale triangolare di dare precedenza (bordo rosso e sfondo bianco con punta rivolta verso il basso), la linea di arresto può essere integrata con il triangolo disegnato sulla superficie stradale. Questo triangolo obbliga a dare la precedenza ai veicoli che stanno circolando sulla strada nella quale ci si vuole immettere che provengono da destra e da sinistra.

Tipici segnali stradali verticali di precedenza

  • Incrocio pericoloso con diritto di precedenza: avvisa l'approssimarsi di un incrocio in cui il conducente ha precedenza sui veicoli che provengono dalle altre strade.
  • Intersezione con precedenza a destra: informa che ci si sta avvicinando a un incrocio pericoloso in cui si deve dare la precedenza a destra.
Vai alla guida I segnali stradali

(18/02/2018 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Auto: multe da 712 euro per chi circola con targa estera
» Asili e case di riposo: in arrivo le telecamere
» Bruciare rami e sterpaglie è reato?
» Arriva il certificato di successione
» Inps: le somme pagate in più non vanno restituite

Newsletter f g+ t in Rss