Sei in: Home » Articoli

Ctu: firmato protocollo intesa a Firenze

Il tribunale di Firenze firma il protocollo d'intesa per l'iscrizione e la permanenza nell'albo dei Ctu
avvocato guarda con lente un documento concetto di prova

di Gabriella Lax - Un protocollo d'intesa per l'iscrizione e la permanenza nell'albo dei CTU del Tribunale di Firenze come importante svolta per i professionisti nel sistema giustizia. Il documento Ŕ stato siglato lo scorso 14 dicembre, nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Giunta regionale Toscana, ed ha coinvolto il Tribunale di Firenze, Corte di Appello di Firenze, Procura Generale presso la Corte di Appello, Procura della Repubblica di Firenze, Ordini e Collegi Professionali, Camera di Commercio di Firenze, APE Toscana, Camera Civile di Firenze. L'obiettivo dichiarato Ŕ usufruire, nell'esercizio dell'amministrazione giudiziaria, di una elevata competenza dei professionisti incaricati dal tribunale alla consulenza tecnica. Sinergie che si consolidano, dopo anni di lavoro insieme per il Tribunale di Firenze, la Corte di Appello di Firenze, la Procura Generale presso la Corte di Appello di Firenze, la Procura della Repubblica di Firenze, l'Ordine degli Avvocati di Firenze, la Camera civile di Firenze, la Camera di Commercio di Firenze, l'Associazione dei Periti e degli Esperti della Toscana, il Collegio degli Agrotecnici, il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati, il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, il Collegio dei Periti Industriali, l'Ipasvi, l'Ordine degli Architetti, l'Ordine degli Assistenti Sociali, l'Ordine degli Ingegneri, l' Ordine degli Psicologi, l'Ordine dei Biologi, l'Ordine dei Chimici, l'Ordine dei Consulenti del Lavoro, l'Ordine dei Consulenti in ProprietÓ Industriale, l'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, l'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, l'Ordine dei Farmacisti, l'Ordine dei Geologi, l'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, l'Ordine dei medici veterinari.

Ctu, i requisiti per l'iscrizione all'albo

Tra i requisiti necessari per l'iscrizione all'albo ci sono: venti ore di formazione scientifica in materia processuale o l'aver maturato un'esperienza di almeno 4 consulenze tecniche d'ufficio negli ultimi quattro anni. Ed ancora una specchiata moralitÓ che non solo comporta l'essere incensurati ma consiste in una condotta professionale e di vita corretta, onesta e proba. All'albo dei Ctu pu˛ accedere soltanto chi Ŕ iscritto all'albo professionale di riferimento almeno da 5 anni.

Si tratta di una nuova normativa che seleziona per l'iscrizione e la permanenza nell'albo dei CTU i migliori professionisti, valorizzando nel contempo le specifiche competenze acquisite per dare la possibilitÓ ai giudici dei procedimenti civili di poter usufruire di ausiliari affidabili e scientificamente attrezzati. Tutto ci˛ ad esclusivo vantaggio della giurisdizione.


(16/12/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Riforma prescrizione: tu cosa pensi? Partecipa al sondaggio
» Asili e case di riposo: in arrivo le telecamere
» Bruciare rami e sterpaglie Ŕ reato?
» Arriva il certificato di successione
» Inps: le somme pagate in pi¨ non vanno restituite

Newsletter f g+ t in Rss