Sei in: Home » Articoli

Brevetto internazionale: in vigore le nuove regole

Da oggi le domande internazionali di brevetto potranno essere presentate online risparmiando la tassa di deposito
brevetto proprieta intellettuale

di Gabriella Lax - Importanti novità da oggi indirizzate a snellire le procedure per depositare una domanda internazionale di brevetto. A comunicarlo è una nota del Mise (Ministero dello Sviluppo economico).

Brevetto internazionale: domande online

Da oggi 4 dicembre gli utenti italiani che desiderano depositare una domanda internazionale di brevetto potranno farlo via web, utilizzando il sistema di deposito telematico ePCT. E, soprattutto, potranno risparmiare 183 euro di tassa deposito. Infatti, la piattaforma ePCT calcolerà automaticamente l'importo delle tasse dovute. E l'Ompi, l'organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (il cui acronimo inglese è Wipo), per gli utenti che faranno il deposito online ha disposto una sforbiciata alla tassa internazionale.

Brevetti, snellire le procedure per depositare la domanda internazionale

A partire da oggi, dunque, chiunque voglia depositare una domanda internazionale di brevetto (regolata dal Trattato di Cooperazione in materia di brevetti), avvalendosi dell'UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) come Ufficio Ricevente, potrà usare il sistema di deposito telematico ePCT.

Istituito con il Decreto Direttoriale del 16 novembre 2017 (sotto allegato), tale sistema, messo a disposizione dall'OMPI (l'Organizzazione Mondiale della Proprietà intellettuale), sulla sua piattaforma online, consentirà di gestire in modalità paperless un'altra delle tipologie di domande relative a titoli di proprietà industriale.

Il nuovo sistema telematico, chiarisce il Mise, consentirà agli italiani di:

- depositare la domanda di brevetto da casa o ufficio, in qualsiasi momento (il sistema è attivo h24)

- vedersi attribuire immediatamente la data internazionale di deposito

- risparmiare € 183 di tassa di deposito

- richiedere all'UIBM, quale Ufficio Ricevente, di preparare e trasmettere i documenti di priorità, previo assolvimento dell'imposta di bollo

- comunicare con l'Ufficio in maniera più rapida ed efficiente

- accedere a tutti i servizi post-filing del portale ePCT

Altri particolari sulle modalità di accreditamento al sistema ePCT e di utilizzo sono pubblicati sul sito Uibm già dal primo dicembre.

Vai alla guida legale La domanda internazionale di brevetto

Decreto Mise brevetti
(04/12/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Risarcimento danno parentale: Cassazione, spetta anche al nipote non convivente
» Bollette luce, acqua e gas prescritte in 2 anni
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Il disconoscimento di paternità - guida con fac-simile
» Gli accordi di separazione consensuale


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF