Sei in: Home » Articoli

Bonifico istantaneo: quanto costa

Ieri il primo bonifico istantaneo in Italia. I costi applicati e la velocità di trasferimento dei fondi
donna perplessa pensa a divisione denaro

di Gabriella Lax - Sono arrivati anche in Italia i bonifici istantanei, instant payments accreditati in pochi secondi. Si tratta di una novità che riguarda 34 paesi dell'area Sepa, dove i bonifici bancari potranno essere eseguiti 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno e, nello spazio di pochi secondi, la quantità di denaro verrà accreditata, anche nel caso di operazioni internazionali.

Bonifico istantaneo e i costi?

Il limite attuale della somma massima inviabile sarà 15 mila euro, ma si tratta di limiti e tempistiche di esecuzione dei bonifici che potranno essere superati con semplici accordi bilaterali tra banche. Il servizio di bonifico istantaneo ha comunque un costo, quantificato da ogni singolo istituto.

Saranno 18 le prime società in grado di offrire questo servizio, tra di esse le italiane: Intesa San Paolo e Unicredit, compresa la controllata in Germania Hypovereinsbank, e il gruppo Banca Sella.

Come riporta il Sole 24 Ore, saranno differenti le commissioni per le tre banche:

- Intesa Sanpaolo applicherà un costo fisso pari a 1,6 euro (0,60 euro oltre al costo ordinario Sepa online ossia un euro) fin quando sarà in vigore il limite operativo di invio di 15 mila euro, poi il costo scenderà allo 0,004% con un limite massimo di 20 euro per transazioni fino a 500mila euro

- UniCredit applicherà costi pari a 2,5 euro (un bonifico dal Conto Genius costa 2,2 euro)

- Banca Sella al momento ha previsto zero costi per gli instant payments dal conto online Websella, per poi applicare una commissione di 2,30 euro a partire da marzo.

Dopo la partenza della piattaforma, i tre istituti di crediti stanno si stanno avviando verso la totale operatività. Tutto ok per le operazioni in entrata, cioè per ricevere i soldi, mentre la fase dispositiva per Banca Sella sarà operativa da fine novembre; Intesa San Paolo avvia l'operatività a dicembre; UniCredit invece avvia la fase dispositiva lunedì 27 novembre in Germania, mentre per quanto riguarda l'Italia si dovrà attendere il 22 febbraio.

Leggi anche: Al via il bonifico istantaneo


(23/11/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Multa: possibile l'annullamento in autotutela?
» Avvocati: fino a tremila euro per la formazione
» L'assegno sociale
» Tredicesima: a chi spettano i 154 euro in più?
» Il disconoscimento di paternità - guida con fac-simile


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF