Sei in: Home » Articoli

Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri

La novità è contenuta nel testo di riforma del codice della strada all'esame della commissione trasporti della Camera
auto che sorpassano ciclisti in bicicletta

di Valeria Zeppilli – Vietato sorpassare i ciclisti a meno di 1 metro e mezzo di distanza. E' una delle novità inserite nel disegno di legge di modifica del Codice della Strada in questi giorni al vaglio della commissione trasporti della Camera. Tra gli emendamenti, presentati il 18 luglio, al testo unificato elaborato dal comitato ristretto, figura proprio la norma cosiddetta "salvaciclisti", come confermato anche dal viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini. 

Leggi anche: "Cellulare alla guida: via la patente da subito e multe fino a 2.500 euro. Le novità in arrivo"

Ecco le novità:

Ciclisti: attenti ai sorpassi

Il testo dell'emendamento mira ad aggiungere un nuovo comma 2-bis all'articolo 149 del codice della strada (che si occupa delle distanze di sicurezza tra veicoli), in forza del quale gli automobilisti, in fase di sorpasso dei ciclisti, dovrebbero mantenere una distanza laterale di almeno un metro e mezzo.

Ciò, chiaramente, con il fine di salvaguardare la sicurezza di chi viaggia su due ruote.

La mobilità ciclistica

Peraltro, tra le proposte emendative presentate nei giorni scorsi, anche lo sviluppo della mobilità ciclistica assume un ruolo di primo piano: si pensa, infatti, di dedicare alla materia un intero titolo del codice della strada, nel quale disciplinare l'impiantistica e gli strumenti tecnici per gli incroci pericolosi, il trasferimento del budget delle società gestori autostradali per la realizzazione di piste ciclabili, i limiti di velocità nelle aree residenziali e l'aumento delle sanzioni amministrative per le violazioni delle norme sulla velocità.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(21/07/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» L'avvocato non può accettare compensi esigui
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» RC Auto: al via gli sconti obbligatori


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi