Sei in: Home » Articoli

Gestire tutte le e-mail in velocità: ecco la novità per i professionisti

Un'azienda italiana lancia un'app gratuita in grado di far guadagnare tempo a chi ha più di un account di posta
Mailboard

I liberi professionisti oggi fanno i conti con il lavoro in mobilità e con la gestione di un numero sempre crescente di caselle e-mail tra comunicazioni di lavoro, pec e e-mail personali. Così succede che qualcosa sfugge all'attenzione o passa in secondo piano. Tenere tutto a portata di mano significa guadagnare tempo e avere subito, a colpo d'occhio, una percezione globale di ciò che è prioritario e ciò che, invece, possiamo rimandare.

Un'unica app su tutti i device mobili

La novità per i professionisti la lancia sul mercato un'azienda italiana e si chiama Webreq® Mailboard®. Non si tratta di una semplice importazione di e-mail, come farebbero Gmail o Thunderbird. L'evoluzione è data da una piattaforma gratuita, perfettamente gestibile da tutti i device mobili tramite un'unica app. L'applicazione consente di accedere da qualsiasi browser ad ogni singola casella di posta, così da averle automaticamente disponibili in qualsiasi momento su tutti i propri dispositivi mobili, senza doverle mai più riconfigurare.

Mailboard

Più efficienza anche con i team di lavoro

Particolarmente indovinata è anche la funzione Team di lavoro, pensata per condividere la posta con i propri colleghi in ufficio e durante la gestione di un progetto o di un cliente in comune. Con questa funzione di Webreq® Mailboard®, è possibile distribuire il lavoro su più persone mantenendo però il controllo della casella di posta, degli accessi effettuati dai colleghi e delle notifiche di lettura.

Rubrica centralizzata e cloud

Ma non finisce qui. Webreq® Mailboard® consente di creare una rubrica di contatti centralizzata e di caricare file in cloud gratuitamente fino a 1 Gb. E lo fa garantendo la massima sicurezza e riservatezza dei dati.


(29/06/2017 - Recensione)
In evidenza oggi:
» Processo civile: nullo il giudizio se l'atto introduttivo è notificato in maniera incompleta
» Diritto all'immagine: scatta il risarcimento per la foto pubblicata senza consenso
» Lavoro: da domani in vigore le nuove regole sulle visite fiscali
» Eredità: la ripartizione dei debiti tra gli eredi
» CTU: la consulenza tecnica d'ufficio nel processo civile


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss