Sei in: Home » Articoli

Strisce blu: legittima la multa con ticket scaduto

Doppia sentenza del tribunale di Oristano che si allinea all'ultimo orientamento della Cassazione
parchimetro per strisce blu a pagamento

di Marina Crisafi – La multa per chi lascia l'auto in sosta sulle strisce blu col ticket scaduto è legittima. A stabilirlo è il tribunale di Oristano (giudice Consuelo Mighela), con due sentenze di ieri, accogliendo gli appelli dell'amministrazione locale contro le decisioni del giudice di pace che avevano dato ragione a due automobilisti.

Allineandosi alla recente giurisprudenza della Cassazione (leggi: "Strisce blu: sì alla multa per ticket scaduto") che aveva contribuito a fare chiarezza sull'argomento, le nuove sentenze confermano la correttezza dell'operato del comune di Oristano e della polizia locale, per aver legittimamente contestato "la violazione di cui all'art. 7, comma 15 del Codice della Strada – applicando - la sanzione pecuniaria nella misura di euro 25".

Richiamando l'art. 157 del Codice della strada e i precedenti della giurisprudenza di legittimità, il tribunale ha fatto proprio il principio secondo il quale, "la sosta in area specificamente destinata al parcheggio a pagamento costituisce una sottospecie della sosta a tempo limitato, dal momento che, anche in tal caso, la sosta è consentita a tempo, nel senso che il lasso di tempo per cui si protrae la permanenza del veicolo, con sospensione della marcia, è sottoposto a controllo e regolamentazione".

Ne deriva, dunque, che laddove si accerti che la sosta è prolungata oltre il limite consentito, ossia oltre l'orario indicato nel ticket per il quale è stato pagato il parcheggio, "sarà legittima l'applicazione della sanzione pecuniaria".

Non solo. Per il giudice sardo, che cita a proposito la posizione della Corte dei Conti, "la mancata contestazione della sanzione pecuniaria da parte dell'ausiliario del traffico nel momento in cui è stata accertata la sosta del veicolo senza ticket comprovante il pagamento del corrispettivo dovuto – oppure - con tagliando esposto scaduto per decorso del tempo di sosta pagato" configurerebbe anzi "una ipotesi di danno erariale per il comune".

(05/02/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» La responsabilità oggettiva
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» L'accollo
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
In evidenza oggi
Tari: come chiedere il rimborso dal 2014Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
Cassazione: valida la querela implicitaCassazione: valida la querela implicita

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF