Sei in: Home » Articoli

Altroconsuno: presentato esposto all'Antitrust su aumento biglietti traghetti e treni

L'indagine di Altroconsumo a 360 gradi, riguardo alla condizione dei trasporti in Italia, segnala una situazione che, se da un lato è il vissuto quotidiano di ciascuno di noi, dall'altro allarma lo stesso, data l'ufficialità delle cifre, e la loro negatività sul livello di soddisfazione del servizio erogato. Quanto alle ferrovie, le tratte di maggiore insoddisfazione si trovano nelle aree circostanti a Roma, con il massimo disagio segnalato, pari al 79%, sul tratto Frosinone-Roma e Fara Sabina-Roma. Se poi andiamo a ricercare le ragioni del malessere dei pendolari, scopriamo che queste sono uguali lungo tutto lo stivale e la prima principale fonte di lamentela è la sporcizia e assenza di igiene, per l'89% degli intervistati. Altro problema è il sovraffollamento, indicato come causa di disservizio dal 76% dei pendolari. Quanto alla situazione dei traghetti, Altroconsumo denuncia che per andare in Sardegna o dalla Sardegna all'Italia continentale, quest'anno le tariffe sono cresciute mediamente del 66%. Non solo, l'associazione denuncia come non siano più presenti promozioni, che fino al 2010 garantivano occasioni per viaggiare a basso costo, a tutto vantaggio anche della concorrenza.
E' stato, pertanto, presentato un esposto all'Autorità Antitrust, che monitora la concorrenza, per verificare le ragioni di un aumento così spropositato e verosimilmente concordato dei prezzi dei biglietti.
(22/01/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF