Sei in: Home » Articoli

Carceri: Sappe, preoccupa sovraffolamento. Molti istituti ospitano più del doppio delle persone previste

Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, ha dichiarato che nelle carceri italiane vi sono "Troppi detenuti costretti a vivere in spazi ridottissimi, dove crescono le tensioni anche in relazione all'approssimarsi delle Feste natalizie. Vi sono insomma tutte le condizioni per sostenere che nella carceri italiane non vi e' proprio nulla da festeggiare. Alla data del 10 dicembre 2009 vi erano 34 dei 204 istituti penitenziari italiani che ospitano piu' del doppio delle persone previste, pari al 16% del totale.
171 sono invece le carceri ''fuori legge'' che superano la capienza regolamentare cioe' l'83% del totale. Il totale delle persone detenute e' di 65.774, oltre 22.500 in piu', tra uomini e donne (pari al 152%), di quelle previste dai posti disponibili". Oggi si parla di sovraffollamento - spiega Capece - utilizzando un termine "talmente inflazionato che questi numeri non fanno piu' notizia". Per il Sappe invece "si tratta di condizioni di lavoro e di vita impossibili da sostenere".
Altre informazioni su questo argomento
(15/12/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Multa a Wind per la riduzione a 28 giorni del rinnovo delle offerte: cosa cambia per gli utenti?
» Autovelox: obbligo di doppia segnalazione
» Condominio: il condizionatore voluminoso va rimosso
» Incidenti stradali: le nuove regole sul risarcimento
» Casa priva di certificato di abitabilità: è vendita dell'aliud pro alio
In evidenza oggi
Incidenti stradali: le nuove regole sul risarcimentoIncidenti stradali: le nuove regole sul risarcimento
Multa a Wind per la riduzione a 28 giorni del rinnovo delle offerte: cosa cambia per gli utenti?Multa a Wind per la riduzione a 28 giorni del rinnovo delle offerte: cosa cambia per gli utenti?
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF