Sei in: Home » Articoli

Lavoro: decreto per cittadini stranieri su corsi di formazione e tirocini

La presidenza del Consiglio dei Ministri rende noto che sono stati autorizzati gli ingressi in Italia dei cittadini stranieri in possesso dei requisiti previsti per il rilascio del visto di studio. Il decreto del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 29 luglio scorso (Contingente per l'anno 2009 relativo all'ingresso di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di formazione professionale e tirocini formativi) prevede la possibilità di ingresso per un numero di 5000 unità per quanto riguarda la frequenza dei corsi di formazione professionale e altre 5000 unità per svolgere tirocini di formazione per il completamento della formazione professionale, come previsto dall'art.1 del decreto.
Queste unità verranno inserite nel territorio secondo la seguente modalità: 70 Abruzzo; 30 Basilicata; 50 Calabria; 70 Campania ; 600 Emilia Romagna; 400 Friuli Venezia Giulia ; 500 Lazio ; 100 Liguria; 700 Lombardia ; 400 Marche; 30 Molise; 400 Piemonte; 100 Puglia ; 50 Sardegna; 70 Sicilia; 600 Toscana; 100 Umbria; 30 Valle d'Aosta; 600 Veneto; 50 Provincia autonoma di Bolzano; 50 Provincia autonoma di Trento, secondo la ripartizione contenuta in allegato al decreto ministeriale.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/09/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Commette reato per il praticante che si spaccia per avvocato
In evidenza oggi.
Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
Lavoro: la pausa caffè non è reato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF