Sei in: Home » Articoli

Giustizia: al via da oggi la riforma del processo civile

E' in vigore da oggi la riforma del processo civile e le nuove regole sono da subito applicabili. Le novità più significative introdotte dalla riforma sono il 'filtro' in Cassazione per i ricorsi civili, la possibilità di utilizzare le testimonianze scritte, il calendario del processo e le deleghe al Governo per la riforma del processo amministrativo, il rilancio della conciliazione e la riduzione dei riti civili. In relazione al filtro in Cassazione sarà istituita un'apposita sezione per valutare l'ammissibilita' o meno dei ricorsi. Saranno considerati inammissibili quelli relativi a provvedimenti che hanno deciso questioni di diritto in modo conforme alla giurisprudenza della Cassazione a meno che l'esame dei motivi non offra elementi per modificare l'orientamento della stessa; allo stesso modo sono inammissibili i ricorsi quando e' manifestamente infondata la censura di violazione dei principi che regoloano il giusto processo. In merito alla testimonianza scritta, le nuove norme consentono al giudice, sull'accordo delle parti e tenuto conto della natura della causa e di ogni altra circostanza, di disporre l'assunzione della deposizione chiedendo al teste di fornire per iscritto e nel termine fissato, le risposte ai quesiti su cui deve essere interrogato. Il testimone che vuole astenersi deve comunque indicare i motivi dell'astensione. Se la testimonianza non viene spedita nel termine stabilito, è prevista una sanzione pecuniaria. Resta ferma la possibilità per il Giudice, una volta valutate le risposte, decidere di convocare il teste per deporre davanti a sé o davanti al giudice delegato.
Il calendario del processo, è un'altra novità del nuovo rito. In sostanza il giudice quando provvede sulle richieste istruttorie, fissa subito le udienze successive e gli incombenti che si dovranno espletare. Solo per gravi motivi sopravvenuti è possible prorogare i termini fissati dal calendario. Parallelamente sono state previste sanzioni per chi adotta condotte dilatorie per allungare i processi. Viene anche introdotto un procedimento sommario di cognizione, oltre che la possibilita' di pronunziare sentenze sintetiche.
Per un approfondimento vedi le tabelle delle novità
Info sulla situazione della giustizia in Italia
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/07/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Reato per il praticante che si spaccia per avvocato
» Basta la diffida per interrompere l'usucapione?
In evidenza oggi.
Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
Carcere fino a 6 mesi e obbligo di ripulire per chi sporca edifici e mezzi
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF